Esame commercialisti 2016: domanda e info sulle prove

Fiammetta Rubini

29 Marzo 2016 - 12:42

condividi

Commercialisti ed esperti contabili 2016: tutte le modalità di svolgimento dell’esame, le date delle prove e le info utili su come fare domanda.

Esame commercialisti 2016: domanda e info sulle prove

Quando è previsto l’esame commercialisti 2016? Qui trovate tutte le informazioni utili e le novità su come fare domanda, le date delle sessioni d’esame e in cosa consistono le prove d’ammissione.

A giugno inizieranno le sessioni per sostenere l’esame di abilitazione alla professione di dottore commercialista ed esperto contabile. La Gazzetta Ufficiale ha pubblicato in questi giorni l’ordinanza che disciplina le domande e il calendario delle sessioni per lo svolgimento delle prove, che saranno 4 in tutto.

Gli aspiranti commercialisti avranno a disposizione due sessioni per sostenere l’esame, poste a distanza di 5 mesi. In caso di una prima sessione andata male, i candidati potranno ritentare una seconda volta, facendo nuovamente domanda d’ammissione. Ci sono però dei termini prefissati entro cui inoltrare l’istanza: quali sono? Facciamo un riepilogo chiaro su come e quando fare domanda per l’esame commercialisti 2016 e su cosa conviene prepararsi bene per superarlo. Ecco, di seguito, tutti i dettagli da sapere.

Esame commercialisti 2016: date delle sessioni

Per lo svolgimento dell’esame di abilitazione alla professione di dottore commercialista ed esperto contabile sono previste due sessioni: una a giugno e una a novembre.

Ecco di seguito le date delle sessioni relative all’accesso alla sezione A e a quella B dell’albo.

Accesso alla sezione A dell’albo:

  • Prima sessione: 15 giugno 2016
  • Seconda sessione: 16 novembre 2016

Accesso alla sezione B dell’albo:

  • Prima sessione: 22 giugno
  • Seconda sessione: 23 novembre 2016

I candidati devono presentare domanda di ammissione alla prima sessione entro e non oltre il 23 maggio 2016; per l’iscrizione alla seconda sessione la domanda dovrà pervenire entro e non oltre il 19 ottobre 2016, presso la segreteria dell’università presso cui si intende sostenere l’esame.

I candidati possono presentarsi alla 2° sessione, e in questo caso dovranno produrre una nuova domanda entro il 19 ottobre, facendo riferimento alla stessa documentazione già inviata in precedenza.

Le prove successive si svolgeranno secondo l’ordine deciso dai Presidenti delle commissioni esaminatrici nelle singole sedi: il calendario sarà reso noto con avviso nell’albo dell’università sede di esami.

Esame commercialisti 2016: requisiti e lauree per l’ammissione

Per essere ammessi all’esame per dottore commercialista bisogna essere in possesso di una delle lauree previste dalla normativa e aver svolto un tirocinio di 18 mesi presso lo studio di un dottore commercialista.

È necessario, nel dettaglio, essere in possesso di una delle seguenti lauree:

  • Economia;
  • Economia e Commercio;
  • Economia Aziendale;
  • Economia Bancaria;
  • Economia Politica;
  • Economia Assicurativa e previdenziale;
  • Economia delle istituzioni e dei mercati finanziari;
  • Economia delle amministrazioni pubbliche e delle istituzioni internazionali;
  • Economia del commercio internazionale e dei mercati valutari;
  • Economia marittima e dei trasporti;
  • Scienze economico-marittime;
  • Economia ambientale;
  • Economia industriale;
  • Economia e legislazione per l’impresa;
  • Economia del turismo;
  • Scienze economico-bancarie;
  • Scienze economiche e sociali;
  • Discipline economiche e sociali;
  • Laurea specialistica di secondo livello in Scienze dell’Economia (classe64/S) o in Scienze Economico-aziendali (classe 84/S);
  • Laurea magistrale in Scienze dell’Economia (lauree in: Economia e diritto, Economics, Economia e politica economica), in Scienze Economico-aziendali (lauree in: Direzione aziendale, Economia e professione) o Amministrazione e controllo d’impresa, o Amministrazione e Revisione Aziendale.

Esame commercialisti 2016: come presentare domanda

La domanda d’iscrizione dovrà essere accompagnata da alcuni documenti da allegare in carta semplice, e nel dettaglio:

  • certificato di diploma di laurea;
  • certificato di avvenuto compimento del tirocinio pratico (chi non ha completato il periodo di tirocinio al momento della presentazione della domanda di ammissione può comunque partecipare all’esame se finirà il praticantato prima della data d’esame);
  • ricevuta del versamento del contributo stabilito da ogni singolo ateneo;
  • ricevuta del versamento della tassa di ammissione agli esami di 49,58€.

La domanda deve essere spedita a mezzo raccomandata R/R alla sede in cui si vuole svolgere l’esame entro il termine prescritto. Le domande pervenute dopo la data prevista non saranno accettate, ma il Rettore o il Direttore potrà accogliere con riserva le domande presentate in ritardo se giustificate da gravi motivi.

Esame commercialisti 2016: le prove

In cosa consistono le 4 prove dell’esame di Stato per commercialisti? L’esame è diviso in una prima parte che prevede 3 prove scritte:

  1. materie specifiche: tecnica bancaria e professionale, e industriale; ragioneria applicata e generale; finanza; revisione aziendale…
  2. diritto privato, commerciale, tributario, del lavoro e della previdenza;
  3. prova pratica: redazione di atti relativi anche a contenzioni tributari.

La seconda parte dell’esame è la prova orale, da sostenere dopo aver superato tutte e 3 le prove scritte.

Per ottenere l’abilitazione, il candidato deve raggiungere una votazione sufficiente in ognuna delle 4 prove previste; il risultato finale sarà la somma delle prove. Se anche in una sola prova il candidato non avrà ottenuto la sufficienza, non potrà superare l’esame e potrà eventualmente iscriversi alla sessione successiva, ripetendo comunque tutte le prove già sostenute.

Iscriviti a Money.it