Eliminare la Tobin Tax? Neanche per sogno, parola di Padoan

icon calendar icon person
Eliminare la Tobin Tax? Neanche per sogno, parola di Padoan

Cancellare la Tobin Tax, tassa sulle transazioni finanziarie? Non è nell’agenda del Tesoro, secondo il ministro Pier Carlo Padoan.

Tobin Tax: eliminazione in arrivo? Neanche per sogno, secondo Padoan.

Non c’è dubbio: tutti i trader e investitori italiani vorrebbero smettere di pagare Tobin Tax, ovvero meno tasse sulle loro transazioni finanziarie.
La voce gira da tempo, ma il Governo italiano - attraverso il suo ministro delle Finanze Pier Carlo Padoan, non sembra affatto intenzionato a procedere ad una eliminazione o un taglio sulla Tobin Tax attuale.

Come noto, la Tobin Tax è arrivata in Italia nel 2013 attraverso la Legge di Stabilità 2012. Lo scopo “nobile” sarebbe quello dare un freno alla speculazione sui mercati finanziari. La conseguenza reale, invece, è una garanzia di entrate da capogiro nelle casse dello Stato a danno di chi opera sui mercati prendendosi già un rischio molto alto.

In Italia, la Tobin Tax obbliga gli investitori a pagare una tassa in base al valore delle transazioni eseguente su azioni, partecipazioni e altri strumenti finanziari emessi da una società che abbia la residenza fiscale nel nostro Paese.
La tassa è dello 0.20% sul valore della transazione - con una riduzione del 50% se effettuata all’interno di mercati regolamentati e sistemi multilaterali di negoziazione.

Ma secondo le ultime dichiarazioni del ministro delle Finanze Padoan impegnato in un convegno a Milano, il Governo non ha in agenda l’eliminazione della Tobin Tax.
Interrogato da un giornalista sulla opportunità di cancellare l’imposta sulle transazioni finanziarie, Padoan non ha alcun dubbio: gli investitori devono continuare a pagare.

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]