Elezioni Trento 2020, risultati ufficiali: Ianeselli nuovo sindaco, PD primo partito

Elezioni amministrative Trento 2020: ultimato lo spoglio dei voti, con i risultati ufficiali che indicano una vittoria al primo turno per il candidato del centrosinistra Franco Ianeselli.

Elezioni Trento 2020, risultati ufficiali: Ianeselli nuovo sindaco, PD primo partito

Elezioni amministrative Trento 2020: si è concluso da poco lo spoglio dei voti, dopo che ieri è stata data la precedenza allo scrutinio del referendum e delle regionali.

Dopo dodici anni, in pratica da quando prese le redini di Palazzo Thun nel settembre 2008, c’è l’addio dell’attuale sindaco di centrosinistra Alessandro Andreatta che, superando anche le burrasche dell’ultima legislatura, è giunto al termine del suo secondo mandato.

Il centrosinistra si è presentato sostanzialmente compatto puntando su Franco Ianeselli, che è riuscito già al primo turno ad avere la meglio su Andrea Merler, il candidato centrodestra.

Qui di seguito potrete seguire i voti dei candidati sindaci e delle liste per quanto riguarda le elezioni amministrative a Trento, mentre cliccando sul box in basso potrete vedere la situazione negli altri comuni capoluogo chiamati al voto.

Elezioni amministrative Trento: i risultati

In totale sono stati otto i candidati in queste elezioni amministrative a Trento, con l’afluenza che è stata del 60,93%. Questi sono i risultati definitivi dopo lo spoglio di 98 sezioni su 98.

CandidatoListePercentualeSeggi
Franco Bruno La Catena (0,3%) 0,2% /
Marcello Carli Unione di Centro (0,6%), Agire per il Trentino (1,7%), Rinascimento Trento (2,8%) 5,3% /
Filippo Degasperi Onda Civica Trentino (2,7%) 2,6% /
Franco Ieneselli Partito Democratico (18,1%), PATT (7,8%), +Trento Viva (5,2%), Europa Verde Trento (3,9%), Azione Unione (4,4%), Insieme per Trento (7,9%), Trento Futura (7,7%) 54,7% /
Carmen Martini Movimento 5 Stelle (2,6%) 2,4% /
Andrea Merler Lega (13,7%), Fratelli d’Italia (6,3%), Forza Italia (1,7%), Trento Unita (7,6%) 30,2% /
Giuliano Pantano Rifondazione Comunista (1,1%) 1,0% /
Silvia Zanetti Si Può Fare (3,8%) 3,6% /

La legge elettorale

La legge elettorale delle elezioni amministrative in Italia è di tipo stampo maggioritario per quanto riguarda l’elezione del sindaco, mentre la ripartizione dei consiglieri avviene in maniera proporzionale.

Essendo Trento un Comune con più di 15.000 abitanti, se nessun candidato al primo turno dovesse ottenere la maggioranza assoluta allora si procederà a un ballottaggio tra i due più votati. Nel caso si dovesse verificare una perfetta parità nel testa a testa, sarà eletto sindaco il candidato più anziano.

Per garantire la formazione di una maggioranza solida e di conseguenza una sostanziale governabilità, alle liste collegate al candidato sindaco risultato vincitore verrà attribuito il 60% dei seggi.

I restanti posti nel Consiglio, in totale saranno eletti 40 consiglieri escluso il sindaco, verranno poi assegnati alle altre liste in maniera proporzionale attraverso il “metodo D’Hondt”.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories