Draghi vuole l’Ucraina nell’Ue, gli italiani no: un sondaggio ci vede tra i più scettici in Europa

Alessandro Cipolla

23/03/2022

23/03/2022 - 10:44

condividi

Per un sondaggio pubblicato da Politico, nonostante le dichiarazioni di Draghi soltanto il 19% degli italiani vorrebbe un ingresso immediato dell’Ucraina nell’Ue: in Europa siamo i meno convinti.

Draghi vuole l'Ucraina nell'Ue, gli italiani no: un sondaggio ci vede tra i più scettici in Europa

Vogliamo disegnare un percorso di maggior vicinanza dell’Ucraina all’Europa. Nelle scorse settimane è stato sottolineato come il processo di ingresso nell’Unione europea sia lungo, fatto di riforme necessarie a garantire un’integrazione funzionante. Voglio dire al Presidente Zelensky che l’Italia è al fianco dell’Ucraina in questo processo. L’Italia vuole l’Ucraina nell’Unione europea”.

Così Mario Draghi, al termine dell’intervento di Volodymyr Zelensky alla Camera, ha voluto ribadire il suo sostegno al processo di ingresso di Kiev nell’Ue che è approdato in tutta fretta a Bruxelles a seguito dello scoppio della guerra in Ucraina.

Se guardiamo però dietro alle parole di circostanza, in Europa e anche in Italia non tutti sembrerebbero entusiasti di un imminente ulteriore allargamento a Est dei perimetri comunitari.

Diversi analisti hanno fatto notare come sarebbero proprio gli Stati membri più orientali i maggiori sostenitori di un ingresso immediato dell’Ucraina, così da potere spostare ulteriormente l’asse politico di Bruxelles verso Est.

Uno scenario che non sembrerebbe piacere a Francia e Germania, preoccupati così di poter perdere la loro storica centralità a Bruxelles tutto a vantaggio del blocco di Visegrad, mentre l’Italia stando alle parole di Mario Draghi starebbe facendo il tifo per un ingresso immediato anche se, visti i ferrei regolamenti comunitari, non sarà comunque semplice per Kiev nonostante la gravità della situazione dovuta alla guerra poter godere di una procedura accelerata.

Ucraina nell’Ue: cosa dice il sondaggio

Se a livello politico ci sarebbero molti dubbi a Bruxelles, soprattutto tra gli Stati più egemoni, in merito all’ingresso immediato dell’Ucraina nell’Unione europea, questo sentore sarebbe percepibile anche in un sondaggio pubblicato dal sito Politico.

Ucraina nell'Unione europea Ucraina nell’Unione europea Sondaggio di Politico.eu

Fonte Politico

Come si può vedere, stando al sondaggio soltanto il 19% degli italiani sarebbe favorevole a un allargamento immediato a Kiev, mentre un restante 26% preferirebbe un processo più lungo della durata di un paio di anni.

Con il 45% di favorevoli totali, tra i Paesi presi in considerazione dal sondaggio l’Italia sarebbe quello con la percentuale più bassa mentre, tra i più convinti sostenitori, ci sarebbero Spagna e Germania.

Con una drammatica guerra in corso dagli sviluppi tristemente imprevedibili, i Paesi dell’Est sembrerebbero avere fretta di allargare l’Unione europea all’Ucraina ma, non solo a livello politico, nel resto dell’Ue sembrerebbe esserci un sostanziale scetticismo sull’argomento: se Mario Draghi non sembrerebbe avere dubbi, guardando il sondaggio gli italiani appaiono molto più cauti a riguardo.

Iscriviti a Money.it