Differenza tra Regno Unito, Gran Bretagna e Inghilterra

Qual è la differenza fra Regno Unito, Inghilterra e Gran Bretagna. Una distinzione fondamentale da comprendere per evitare confusione.

Qual è la differenza fra Regno Unito, Gran Bretagna e Inghilterra?
Non tutti sanno che i termini, in realtà, hanno un significato diverso.
Nonostante nel linguaggio giornaliero siano utilizzati come sinonimi, Regno Unito, Gran Bretagna e Inghilterra presentano una differenza soprattutto geografica.

Il Regno Unito è l’insieme di Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord: riferirsi ad esso non è quindi la stessa cosa che parlare di Inghilterra o di Gran Bretagna.
Spesso si sente parlare di «Regina d’Inghilterra» o anche di «parlamento inglese», ma in entrambi i casi ci troviamo di fronte ad un errore: l’Inghilterra non è il Regno Unito.
La differenza tra i termini è quindi enorme ed è fondamentale da capire, oggi più che mai, dopo l’avvenuta Brexit.

“Quando le persone parlano di Inghilterra, a volte si stanno riferendo alla Gran Bretagna, a volte al Regno Unito e a volte alle isole inglesi, ma non si stanno mai riferendo all’Inghilterra”,

ha affermato George Mikes, scrittore ungherese naturalizzato britannico.
Vediamo allora perché Regno Unito, Gran Bretagna e Inghilterra non rappresentano in realtà un unico soggetto con stessi elementi e caratteristiche e vediamo che cosa differenzia ognuna di queste “entità”.

Regno Unito: differenza con Gran Bretagna e Inghilterra

Il Regno Unito, ufficialmente denominato Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, nasce nell’800 con la firma dell’Act of Union, che ha sancito l’unificazione del Regno di Gran Bretagna con quello d’Irlanda.
L’Irlanda stessa ha subito poi nel corso del secolo successivo una scissione: da un lato l’Irlanda del Nord - oggi parte del Regno Unito - e dall’altro l’attuale Repubblica d’Irlanda.

Il Regno Unito è dunque uno stato sì unitario, ma composto da 4 nazioni: Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord.
Queste sono spesso identificate come singoli stati autonomi ma in realtà sono solo nazioni costitutive del Regno Unito appunto.
Da una parte, Scozia, Galles e Irlanda del Nord hanno ciascuna un proprio governo e un proprio primo ministro, mentre dall’altra l’Inghilterra ne è sprovvista ed i suoi affari sono discussi direttamente a Londra, capitale del Regno Unito.
Quindi se da un lato il Regno Unito è uno stato di 4 nazioni, dall’altro, l’Inghilterra è una delle nazioni costitutive di esso, mentre la Gran Bretagna è esclusivamente l’isola comprendente Scozia e Galles e Inghilterra stessa.

Gran Bretagna: differenza con Inghilterra e Regno Unito

Il termine Gran Bretagna sta ad indicare l’isola composta di tre regioni autonome: Inghilterra, Scozia e Galles.
Non comprende quindi l’Irlanda del Nord che è invece un’isola geograficamente distinta, alla sinistra della Gran Bretagna.
Il concetto di Gran Bretagna intesa come isola si distingue dunque da quello di Inghilterra e Regno Unito perché l’Inghilterra è una nazione costitutiva del Regno Unito il quale è invece un vero e proprio stato.
La Great Britain non deve essere confusa con quella che gli inglesi definiscono semplicemente “Britain” riferendosi esclusivamente a Inghilterra e Galles.
Essa inoltre non deve essere confusa neanche con la Bretagna che è invece una regione della Francia.

Inghilterra: differenza con Regno Unito e Gran Bretagna

Come già anticipato, l’Inghilterra è una delle nazioni che costituiscono lo stato del Regno Unito.
Essa occupa la maggior parte del territorio del Regno Unito e la sua area totale è di 130.278,43 chilometri quadrati.
L’Inghilterra era nota in passato come “Engla Land”, ossia come la terra degli Angli, una tribù germanica che invase il territorio britannico.
Il capoluogo dell’Inghilterra è Londra la quale è contemporaneamente capitale del Regno Unito.
L’Inghilterra non è quindi uno stato come il Regno Unito, ma non è neanche solo un’isola come la Gran Bretagna.

Isole inglesi e Commonwealth delle Nazioni

Nella spiegazione delle differenze fra Regno Unito, Inghilterra e Gran Bretagna, non si possono non menzionare altri due termini spesso utilizzati in modo equivoco.
Stiamo parlando delle isole inglesi e del Commonwealth.
Il termine isole inglesi è utilizzato per riferirsi alla Gran Bretagna, all’isola irlandese, e alle altre piccole isole come quella di Man, che formano l’arcipelago britannico.
Si noti come l’isola di Man non sia parte del Regno Unito, il che rende necessaria una grande attenzione nell’uso di questi termini.
Il Commonwealth delle Nazioni invece è un’associazione volontaria di più paesi precedentemente colonie britanniche.
I membri del Commonwealth riconoscono il monarca del Regno Unito ma rimangono politicamente indipendenti.

Ciò che emerge insomma, è un quadro fatto di piccole differenze che soprattutto in un momento del genere, con la Brexit divenuta realtà, impone chiarezza.
Non è l’Inghilterra ad aver lasciato l’Unione Europea e non è neanche la Scozia o l’Irlanda - che tra l’altro hanno votato per rimanere nell’Unione e per questo sono in forte agitazione.
Ad aver preso la decisione di abbandonare l’Unione Europea è il Regno Unito nella sua totalità.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Regno Unito

Argomenti:

Regno Unito Brexit

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.