Criptovalute, Dash: il rivale del Bitcoin raddoppia in una sola settimana

Il Dash raddoppia il suo valore in pochi giorni grazie al rally del Bitcoin, è la terza valuta digitale più grande al mondo. Volume di trading +1.700% nel quarto trimestre.

Criptovalute, Dash: il rivale del Bitcoin raddoppia in una sola settimana

Il prezzo di un singolo Dash ha raddoppiato nell’arco di una settimana, testimoniando il crescente interesse degli investitori nelle criptovalute.

Dash, abbreviazione di digital cash (“denaro digitale”), ha visto la sua quotazione salire ai massimi di 57,75 dollari per unità, dai 24,20 dollari di una settimana fa, secondo i dati forniti da CryptoCompare. Ci troviamo oltre i massimi di novembre 2013 del Litecoin a 53 dollari, precedentemente la valutazione più alta mai raggiunta dai “rivali” del Bitcoin.

Con un valore di complessivo di 329 milioni di dollari, il Dash la terza criptovaluta più grande per capitalizzazione di mercato, seconda solo al Bitcoin e ad Ethereum.

Tramite una proposta pubblicata sul forum ufficiale di gennaio, il team di Dash ha richiesto dei finanziamenti per aiutare a «coprire i costi di integrazione di Dash in un importante exchange di criptovaluta». Il lancio previsto intorno alla fine del primo trimestre.

Come le altre alternative al Bitcoin, il Dash ha beneficiato del recente rialzo ai massimi storici della valuta digitale più diffusa al mondo, che giovedì ha raggiunto un livello record oltre i $1.250.

Gli scambi dal bitcoin al Dash compongono ancora la stragrande maggioranza del suo volume di trading, anche se di recente il trading in dollari statunitensi è aumentato di circa il 10% rispetto al suo volume medio giornaliero.

Ryan Taylor, direttore delle finanze alla Dash, ha riferito che la moneta digitale ha registrato una crescita costante grazie ad un numero crescente di scambi e di fornitori di pagamenti digitali che hanno deciso di abbracciare la moneta.
Il volume di trading medio giornaliero è aumentato del 1.700% nel quarto trimestre, rispetto allo stesso periodo nel 2015.
Sono trentuno i centri di scambio che attualmente consentono ai clienti di comprare il Dash attraverso 42 coppie di valute diverse.

Chris Burniske, analista e specialista di prodotti blockchain presso la ARK Invest, ha detto che l’illiquidità apparente del Dash ha portato a movimenti di prezzo esagerati.
Il Dash è tra le poche alternative al Bitcoin ad aver implementato delle impostazioni di privacy. Questa criptovaluta differisce dal bitcoin anche in una serie di altri modi, ad esempio il mondo in cui vengono eseguite le decisioni di governance attraverso il network.

Fonte: MarketWatch

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Dash

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.