Covid, in Usa casi in aumento. Fauci: “Inquietante, si rischia una nuova ondata”

Alessandro Cipolla

08/04/2021

06/07/2021 - 17:23

condividi

Negli Stati Uniti negli ultimi giorni è tornato a salire il numero dei casi di Covid: per Anthony Fauci a predominare è la variante inglese, è corsa a vaccinare più gente possibile.

Gli Stati Uniti procedono a ritmo spedito nella loro campagna vaccinale, con una media di oltre 3 milioni di somministrazioni al giorno, ma l’aumento dei contagi fa nuovamente suonare Oltreoceano l’allarme Covid.

Al momento negli Usa il 19% della popolazione ha completato il ciclo di immunizzazione, mentre in totale sono 110 milioni i cittadini che hanno ricevuto almeno una dose del vaccino anti-Covid.

Una campagna vaccinale che sto precedendo cinque volte più veloce rispetto alle altre, tanto che negli Stati Uniti si sta cercando di tornare a una certa normalità con anche Disneyland che ha riaperto i battenti.

In un clima di grande ottimismo Anthony Fauci, capo dell’istituto statunitense National Institute of Allergy and Infectious Diseases, intervistato dalla CNN ha lanciato però l’allarme per l’aumento dei casi Covid nel Paese.

Stati Uniti: allarme per l’aumento dei casi Covid

Per Fauci, il numero dei nuovi casi di Covid negli Stati Uniti ha raggiunto negli ultimi giorni un livello inquietante e allarmante, tanto che si rischierebbe seriamente una nuova ondata di contagi.

È quasi una corsa tra vaccinare più gente possibile” ha spiegato il virologo, con questo nuovo balzo dei contagi che sarebbe “peggiore” rispetto a quanto era stato previsto dagli esperti.

Il bollettino del 7 aprile ha fatto registrare 73.200 nuovi casi e 2.564 decessi dovuti al Covid. Da quando è iniziata la pandemia, gli Stati Uniti sono di gran lunga il Paese più colpito al mondo quasi 31 milioni di persone contagiate mentre i morti in totale sono 559.000.

A preoccupare è anche il fatto che, secondo il direttore dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie, Oltreoceano sia ormai predominante la variante inglese che sarebbe più contagiosa e con un maggiore rischio di malattie gravi e di morte.

Argomenti

Iscriviti a Money.it