Coronavirus, Trump vuole un vaccino in esclusiva per gli Stati Uniti

Trump vuole convincere una compagnia tedesca a sviluppare un vaccino in esclusiva per gli Stati Uniti

Coronavirus, Trump vuole un vaccino in esclusiva per gli Stati Uniti

Stati Uniti e Germania sarebbero in competizione per produrre un vaccino per il coronavirus. La cura è attualmente in sviluppo presso un laboratorio tedesco. La notizia è stata data dall’edizione domenicale del quotidiano Welt am Sonntag.

Trump vuole un vaccino solo per gli Stati Uniti

Secondo il quotidiano, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump sta cercando di indurre gli scienziati dell’azienda CureVac a lavorare a un vaccino sperimentale che, una volta approvato, sarebbe “solo per gli Stati Uniti”, ha detto una fonte del governo di Berlino al Welt.

CureVac, compagnia con base nello Stato della Turingia, è stata fondata nel 2000 e ha sedi anche a Francoforte e Boston. È specializzata nello sviluppo di vaccini e al momento sta lavorando in tandem con il Paul-Ehrlich-Institut che ha legami con il Ministero della Salute tedesco.

Secondo indiscrezioni di stampa, Trump avrebbe offerto grandi somme di denaro a CureVac per spostare la ricerca negli Stati Uniti. Berlino starebbe effettuando delle controfferte per tentare gli scienziati a rimanere nel Vecchio Continente.

Il governo tedesco è molto interessato ad assicurarsi che i vaccini e le sostanze attive contro il nuovo coronavirus siano sviluppate in Germania e in Europa. A questo proposito, il governo è impegnato in intensi colloqui con la compagnia CureVac”, ha detto una portavoce del Ministero della Salute.

Coronavirus, gli USA vogliono guadagnare dall’epidemia?

Welt am Sonntag, citando una fonte anonima del governo, aggiunge che obiettivo di Trump sarebbe di convincere gli scienziati a lavorare in maniera esclusiva per il suo Paese: il tycoon farebbe qualsiasi cosa per ottenere un vaccino per gli Stati Uniti, “ma soltanto per gli Stati Uniti”.

CureVac ha detto di essere entrata in contatto con molte organizzazioni e autorità internazionali, ma ha rifiutato qualsiasi ricostruzione su offerte per acquisire la compagnia o le sue tecnologie”.

Sul proprio sito, CureVac ha scritto all’inizio di marzo che il CEO Daniel Menichella aveva incontrato Trump, il vicepresidente Mike Pence e rappresentanti di aziende farmaceutiche per parlare del vaccino per il coronavirus.

Reuters segnala che Karl Lauterbach, professore di economia della salute ed epidemiologia e politico tedesco ha twittato: “La vendita in esclusiva di un possibile vaccino agli Stati Uniti deve essere impedita a ogni costo. Il capitalismo ha dei limiti”.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Donald Trump

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.