Controllo punti patente: come e dove vedere verifica e saldo

Come e dove controllare il saldo punti della patente? Qui le modalità di verifica del saldo e la procedura guidata per monitorare i punti sulla vostra licenza di guida, tramite telefono, Internet o app.

Controllo punti patente: come e dove vedere verifica e saldo

Controllare il saldo dei punti della patente è una delle maggiori preoccupazioni degli automobilisti, sia esperti che neopatentati. I punti della patente sono 20 al massimo e possono essere decurtati in caso di infrazioni del Codice della strada, in quantità variabile in base alla tipologia di violazione commessa.

Verificare il saldo punto può rivelarsi molto importante per chi ha accumulato diverse multe; infatti in caso di azzeramento sarà necessario ripetere l’esame previsto per il rilascio della patente di guida. Quindi se siete alla ricerca del modo per controllare quanti punti vi sono rimasti siete nel posto giusto.

In questo articolo spiegheremo tutti i modi per prendere visione del saldo punti personale: sul portale dell’Automobilista, telefonicamente e tramite app. Ecco come fare.

Controllo punti patente: come ottenere il saldo

Da quando anche in Italia nel 2003 è stato introdotto il sistema della patente a punti, il conducente di un veicolo a due o a quattro ruote reo di aver commesso un’infrazione non incorre solo in una multa, ma rischia anche la decurtazione dei punti sulla patente. Il numero dei punti patente decurtati varia in base al tipo di infrazioni commesse e può arrivare al massimo di 15 punti in meno. È vero che i punti sulla patente si possono recuperare (qui la spiegazione dettagliata su come recuperare i punti della patente e quando è automatico), ma in linea generale è sempre bene avere in mente la tabella infrazioni punti patente per evitare di perderne troppi e dover sostenere di nuovo l’esame di guida.

Controllare il saldo dei propri punti patente è più semplice di quanto si possa pensare. Per verificarlo basta collegarsi al sito web messo a disposizione dal Ministero dei Trasporti: il Portale dell’automobilista. Qui l’utente dovrà registrarsi e accedere con i propri dati, il codice fiscale e gli estremi della patente, necessari ad individuare il titolare della licenza di guida.

Non sapete dove si trova il numero patente? È quella sequenza di lettere e numeri che si trova a destra della data di scadenza.

Una volta completata la registrazione al portale, riceverete un’email sull’indirizzo di posta fornito al sistema. Per proseguire con l’attivazione cliccate sul link che trovate nel testo dell’email. A questo punto verrete reindirizzati sul portale dell’automobilista dove vi verrà chiesto di scegliere una password e di inserire il vostro indirizzo di residenza. Una volta accettate le condizioni e i termini della privacy la registrazione è completata e potrete effettuare l’accesso.

Da ora in poi inserendo nome utente e password nella casella del login vi sarà possibile controllare il saldo punti patente e tutto ciò che riguarda lo stato della vostra licenza di guida ogni volta che lo desideriate.

Controllare il saldo punti della patente via telefono

Chi vuol controllare il numero di punti della patente senza utilizzare Internet ha un’altra possibilità: la via telefonica. Controllare i punti sarà possibile chiamando il numero 848.782.782, disponibile 7 giorni su 7, 24 ore al giorno.

Una voce registrata chiederà di inserire il numero della propria patente senza lettere seguito dal tasto cancelletto (#) e, dopo aver effettuato la verifica, comunicherà il saldo punti residuo. Per verificare il saldo punti è necessario comunicare all’operatore data e luogo di nascita e digitare sulla tastiera il numero della patente, sostituendo le lettere con l’asterisco (*).

La chiamata, effettuabile solo da telefono fisso, ha il costo di una telefonata nazionale in base alle tariffe del proprio piano tariffario.

Saldo punti: come verificarlo tramite app

Non è finita qui, c’è un altro modo per verificare quanto punti sono rimasti sulla patente: scaricare sul proprio telefono cellulare l’app iPatente.

Per controllare il saldo l’utente deve scaricare dall’Apple store o da Google play l’applicazione ufficiale della motorizzazione, la quale permette sia di prendere visione dei punti sulla propria patente di guida che di gestire e controllare altre operazioni, ad esempio controllare la data di scadenza della patente e lo stato di altre pratiche in corso presso gli uffici della motorizzazione.

Punti patente: numero punti decurtati a infrazione

Un’altra delle domande che si pongono spesso gli automobilisti è quanti punti patente vengono decurtati ad ogni infrazione? La decurtazione dipende ovviamente dal tipo di infrazione.

I punti patente decurtati possono essere, a seconda della gravità, 10, 8, 6, 5, 4, 3, 2, 1 e dipendono dalle casistiche. A tal proposito, per saperne di più, è possibile consultare la tabella delle penalità messa online sul sito della Polizia di Stato.

Se il conducente non dovesse essere identificato al momento dell’infrazione, il proprietario del veicolo entro 60 giorni dalla data di notifica del verbale di contestazione dovrà comunicare i dati personali e della patente del conducente al momento della commessa violazione pena il pagamento di una sanzione che va dai 286 a 1.142 euro.

Punti patente, saldo: come recuperare i punti persi

Qualora venissero decurtati punti patente a seguito di un’infrazione è tuttavia possibile recuperarli.

Il primo metodo per recuperare i punti persi è la buona condotta: come visto precedentemente, infatti, chi per due anni non commette infrazioni riceve un accredito di 2 punti aggiuntivi fino ad un massimo di 30.

Inoltre dal 2010 i neopatentati che guidano da meno di tre anni senza commettere infrazioni che prevedono la decurtazione di punti, avranno ogni anno un punto extra (fino ad un massimo di 3). Va ricordato, tuttavia, che per questi ultimi è previsto il raddoppio dei punti decurtati in caso di infrazione del Codice della Strada.

Nel caso in cui le infrazioni commesse siano molte, l’automobilista per il recupero dei punti sulla patente dovrà superare di nuovo il test teorico e pratico di guida. Dalla notifica della lettera di avviso da parte del Ministero dei Trasporti, si hanno 30 giorni di tempo per sostenere l’esame. Nel caso in cui non si sostenga o non si passi l’esame, la patente resta sospesa a tempo indeterminato.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Patente

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.