Consob lancia l’allarme contro questi broker. La lista nera si allunga

icon calendar icon person
Consob lancia l'allarme contro questi broker. La lista nera si allunga

La Consob ha pubblicato una nuova nota d’allarme contro diversi broker per il trading online a causa di operazioni non autorizzate in Italia.

La Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) ha pubblicato una lista nera di nomi di società e broker che svolgono operazioni non autorizzate in territorio italiano.

L’autorità italiana per la regolamentazione dei mercati ha reso noto l’elenco delle società non autorizzate per mettere in allarme i trader italiani e spingerli a non cadere in quella che potrebbe rivelarsi essere una vera e propria truffa.

Nella lista troviamo i nomi di diversi broker: Yukon Global Ltd, TradeTech Fin Ltd, Top Media Ltd, Markets Broker, Age Capital Ltd, Funds Point, Woori Bridgewater Brokerage, Aequitas Financial Llp, Pounds in Accounts, Hbfx Markets Limited, Mrtmarkets.com, Global Fin Services Limited trading as Trade 12, Marketier Holdings trading/Stox Market, Taurus Private Equity GmbH, Asia & Pacific Holdings Japan Cti China Renaissance, PointFinance Limited, Pimmit Partners, 港群益期 (disponibile solo il nome in cinese), Pacific Securities Co., Ltd, Grace lnvestment/Grace lnvestment Llc, Doyle & Page Global/Bdp Global, CfdStocks, JJ Matthias Asset Management, HPoption, Verent Capital, Bancroft, MNB Holdings e Okpay Inc.

Oltre al fatto che questi broker per il trading online non sono registrati o autorizzati in Italia, la Consob sottolinea che già altre autorità di regolamentazione hanno emesso una nota di avvertimento contro di essi prima di oggi.
Tra i “colleghi” della Consob che confermano la pericolosità di tali broker non autorizzati troviamo l’inglese Financial Conduct Authority (FCA), la Financial Market Supervisory Authority (FINMA) in Svizzera e la Securities and Futures Commission (SFC) di Hong Kong.

Circa un mese fa la Consob ha pubblicato un allarme simile contro altre cinque società, tra cui Spot2Trade Limited, BT Systems Limited e CRLink Limited. Queste aziende sono state inserite nella lista nera della Consob per aver operato in Italia senza aver prima ricevuto i dovuti permessi.

Chiudi [X]