Consigliere regionale: cosa fa, quanto guadagna e come diventarlo

Il Consigliere regionale cosa fa esattamente? Come si diventa consiglieri e qual è lo stipendio mensile? In questa guida tutte le informazioni che cercate.

Consigliere regionale: cosa fa, quanto guadagna e come diventarlo

Il Consigliere regionale ha una funziona importantissima per la Regione. Quanto guadagna e cosa fa esattamente?

I consiglieri regionali svolgono la funzione legislativa, vengono eletti secondo la legge elettorale regionale e restano in carica per 5 anni. La legge stabilisce i motivi di incompatibilità e conflitto d’interesse, esattamente come accade per deputati e senatori.

Per quanto riguarda lo stipendio invece, la legge statale ne stabilisce il tetto massimo , spetta poi alle singole Regione stabilire la cifra esatta entro quel limite. In alcuni casi un consigliere arriva a guadagnare fino a 13 mila euro lordi al mese, esattamente come il Presidente della Regione.

Consiglieri regionali, chi sono e cosa fanno

Quella del consigliere regionale è una carica molto importante: essi sono i membri eletti dai cittadini in occasione delle elezioni regionali per confluire nel Consiglio regionale, organo legislativo dell’Ente.

Una volta insediati, i consiglieri presentano proposte di legge e atti amministrativi. Come i parlamentari, essi possono chiedere interrogazioni e
interpellanze alla Giunta sulle questioni di rilevanza regionale. Le funzioni dei consiglieri possono essere portate avanti singolarmente o in gruppo, in base all’orientamento politico. Inoltre spetta ai consiglieri regionali stabilire l’ordine del giorno e quindi le priorità da perseguire.

Quanti sono i consiglieri regionali?

Il numero dei consiglieri regionali dipende dagli abitanti di ogni Regione ed è sancito dallo statuto regionale. In generale i consiglieri oscillano tra i 20 e gli 80 nelle Regioni a statuto ordinario mentre in quelle a statuto speciale vanno da un minimo di 35 fino a 70.

Come si diventa consigliere regionale: le elezioni regionali

L’unico modo per entrare in Consiglio regionale è essere eletti alle elezioni della propria Regione. Anche in questo caso il sistema elettorale è rimesso a quanto stabilito nello statuto, anche se nessuna Regione può discostarsi dai principi generali stabiliti a livello statale.

La legge 43/1995 stabilisce per le Regioni a statuto ordinario un sistema elettorale proporzionale con premio di maggioranza, le percentuali di questo sono discrezionali. Se vuoi controllare quale è il sistema elettorale della tue Regione ecco una guida alle elezioni regionali.

Chi può fare il consigliere regionale?

Non tutti possono diventare consiglieri regionali, la legge infatti fissa i requisiti di eleggibilità allo stesso modo dei parlamentari. Innanzitutto per essere eletti occorre aver compiuto il 18° anno di età, poi bisogna avere una condotta ineccepibile e quindi provare l’assenza di cause di insindacabilità, ineleggibilità e incompatibilità con l’incarico. Questo significa che il futuro consigliere non deve avere sentenze penali pendenti e non deve trovarsi in una situazione di conflitto d’interesse con l’Ente. In caso contrario, l’elezione si considera nulla. Invece se una causa di ineleggibilità o incompatibilità sorge in corso di mandato ci sarà l’immediata decadenza dalla carica.

Per sintetizzare, non può essere eletto a consigliere regionale chi è fallito, chi è sottoposto a misure di prevenzione o sorveglianza e chi è stato condannato con sentenza penale definitiva. Inoltre non può accedere al Consiglio regionale chi ricopre una delle cariche seguenti:

  • capi e vicecapi della Polizia e ufficiali della Forze armate;
  • direttori dei Ministeri;
  • magistrati;
  • senatori e deputati, anche europei.

Quanto guadagna un consigliere regionale?

La retribuzione mensile del consigliere regionale è pensata per permettere loro di dedicarsi all’attività politica in modo assoluto. Non si tratta di uno stipendio ma di una “indennità” il cui ammontare è definito negli statuti regionali.

Nel dettaglio, i consiglieri hanno diritto all’indennità di carica, l’indennità di funzione, la diaria e il rimborso delle spese connesse allo svolgimento degli incarichi.

Dunque è difficile fare una stima totale del guadagno i consiglieri visto che ogni Regione ha autonomia decisionale, come del resto per il Presidente della Regione, ma in linea di massima si parla di cifre tutt’altro che simboliche: da 10 mila euro a 13 mila euro lordi al mese.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Stipendio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.