Concorso pubblico per 2.800 assunzioni al Sud, bando in G.U: requisiti, prove e come fare domanda

Teresa Maddonni

07/04/2021

07/04/2021 - 12:05

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Concorso pubblico: in arrivo 2.800 assunzioni al Sud con il bando in Gazzetta Ufficiale rivolto ai laureati da inserire nella Pubblica Amministrazione. Vediamo quali sono i requisiti, come fare domanda e le prove.

Concorso pubblico per 2.800 assunzioni al Sud, bando in G.U: requisiti, prove e come fare domanda

Concorso pubblico: in arrivo le assunzioni di 2.800 tecnici al Sud.

A prevederlo la Legge di Bilancio 2021, ora il bando con i requisiti e le istruzioni per fare domanda entro il 21 aprile 2021 è in Gazzetta Ufficiale, quindi i laureati possono inoltrare la richiesta.

Con il nuovo concorso pubblico per 2.800 tecnici e professionisti al Sud i candidati selezionati andranno a lavorare nella Pubblica Amministrazione. Non ci sarà una prova scritta tradizionale nel concorso pubblico per il Sud, e quindi per le assunzioni nelle regioni quali Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia, ma sarà applicata la procedura semplificata prevista con il decreto Covid di aprile.

Vediamo allora per il concorso pubblico per 2.800 assunzioni al Sud quali sono i requisiti e profili ricercati, come si svolgono nel dettaglio le prove e come fare domanda secondo le indicazioni contenute nel bando.

Concorso pubblico per 2.800 assunzioni al Sud: profili richiesti e requisiti

Per il concorso pubblico per 2.800 assunzioni al Sud di tecnici e professionisti sono diversi i profili richiesti cui corrispondono determinati requisiti previsti dal bando in Gazzetta Ufficiale.

I profili ricercati rientrano nelle seguenti cinque aree con posti suddivisi poi per le diverse Regioni come indicato dettagliatamente dal bando che alleghiamo all’articolo così da poterlo consultare:

  • Funzionario esperto tecnico (Codice FT/COE) con competenza in materia di supporto e progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti legati alla loro realizzazione per 1.412 posti a tempo determinato;
  • Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE) per 918 posti a tempo determinato;
  • Funzionario esperto in progettazione e animazione territoriale (Codice FP/COE) per 177 posti a tempo determinato;
  • Funzionario esperto amministrativo giuridico (Codice FA/COE) con competenza in ambito di supporto alla stesura ed espletamento delle procedure di gara ovvero degli avvisi pubblici nonché della successiva fase di stipula, esecuzione, attuazione, gestione, verifica e controllo degli accordi negoziali derivanti per 169 posti a tempo determinato;
  • Funzionario esperto analista informatico (Codice FI/COE) per 124 posti a tempo determinato.

I requisiti generali richiesti per partecipare al concorso pubblico per 2.800 assunzioni al Sud sono i seguenti:

  • essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente o cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  • avere una età non inferiore ai 18 anni;
  • essere in possesso di una laurea;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo; non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • per i candidati di sesso maschile posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

Il contratto di lavoro a tempo determinato per le assunzioni al Sud tramite il concorso pubblico avrà una durata corrispondente ai programmi operativi complementari e comunque non superiore a 36 mesi.

Nel bando per il concorso pubblico si ricorda che il 30% dei posti è riservato ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma, ai volontari in servizio permanente e agli Ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta, se ovviamente in possesso dei requisiti previsti dal bando in Gazzetta Ufficiale.

Concorso pubblico per 2.800 tecnici al Sud: le prove

Prima di vedere come fare domanda per partecipare al concorso pubblico per 2.800 assunzioni di tecnici al Sud, cerchiamo di capire quali sono le prove che i candidati dovranno affrontare con la procedura semplificata come descritto nel bando. Le fasi del concorso pubblico sono due:

  1. valutazione dei titoli per l’ammissione alla prova scritta di un numero di candidati per ciascuno dei codici concorso pari a tre volte il numero dei relativi posti messi a concorso.
  2. fase selettiva scritta riservata a un numero massimo di candidati pari a tre volte il numero dei posti messi a concorso per singolo profilo oltre eventuali ex aequo, come risultante all’esito della prima fase.

Ai fini della votazione complessiva, precisa il bando per il concorso pubblico al Sud, il voto conseguito nella valutazione dei titoli è sommato al voto riportato nella prova scritta. Ma come sarà strutturata la prova scritta secondo l’annunciata procedura semplificata?

La prova scritta, distinta per i codici concorso che abbiamo sopra illustrato, sarà un test di 40 domande con risposta a scelta multipla da risolvere in 60 minuti, per un punteggio massimo attribuibile di 30 punti.

La prova è superata con una votazione minima di 21/30 (ventuno/trentesimi) e sarà volta a verificare la conoscenza teorica e pratica:

  • della lingua inglese;
  • delle tecnologie informatiche;
  • delle materie specifiche per ogni codice di concorso come dettagliatamente descritto nell’articolo 7 del bando in Gazzetta Ufficiale.

A ciascuna risposta sarà attribuito il seguente punteggio:

  • risposta esatta: +0,75 punti;
  • mancata risposta: 0 punti;
  • risposta errata: -0,375 punti.

La prova del concorso pubblico al Sud per la PA si svolge presso sedi decentrate ed esclusivamente mediante strumentazione informatica e piattaforme digitali.

Ogni comunicazione concernente la prova, compreso il calendario e il relativo esito, è effettuata attraverso il sistema Step-One 2019. Lo stesso vale per le date e il luogo della prova che saranno disponibili nel sistema almeno 10 giorni prima della data stabilita per l’espletamento del concorso pubblico.

I candidati dovranno anche rispettare le regole previste nel protocollo anti-contagio approvato dal Comitato tecnico-scientifico.

Come fare domanda

La domanda di partecipazione al concorso pubblico per 2.800 assunzioni al Sud va inoltrata telematicamente attraverso la piattaforma Step-One 2019 accedendo con le credenziali e quindi codice fiscale, o anche attraverso SPID.

Una volta effettuato l’accesso bisogna cliccare su:

  • “concorsi attivi per cui è possibile presentare domanda” e nel dettaglio sul riquadro blu “Vedi concorsi”;
  • si apre una nuova pagina e bisogna cliccare su “candidati”;
  • a questo punto appariranno i cinque profili richiesti con i relativi codici di concorso;
  • scegliere quello cui ci si vuole candidare e cliccare su “compila domanda”.

Per la partecipazione al concorso pubblico è previsto, a pena di esclusione, il versamento della quota di partecipazione di euro 10,00 (DIECI/00 euro).

Il versamento dovrà essere effettuato mediante bollettino postale precompilato sul C.C.P. 1050146065 intestato a Procedura concorsuale Ripam 5 con specificazione della causale Partecipazione al profilo x (indicare il profilo per il quale ci si candida ovvero il codice di concorso).

Il servizio per il pagamento online, ricorda la piattaforma, non sarà attivo dalle ore 23:45 alle ore 24:00.

Al momento della domanda il candidato deve selezionare la modalità con cui eseguire il pagamento del bollettino:

  • pagamento presso punti autorizzati;
  • pagamento online.

Selezionando il primo si scarica il bollettino, nel secondo caso invece vengono illustrate tre opzioni per il pagamento online:

  • Carta di Credito e Postepay;
  • Conto BancoPosta;
  • Conto BancoPostaImpresa.

La domanda potrà essere compilata e inoltrata solo dopo aver pagato il bollettino. È possibile inoltrare la domanda di partecipazione al concorso pubblico per le assunzioni di tecnici al Sud fino alle ore 23:59:00 del 21 aprile 2021. Per maggiori dettagli rimandiamo di seguito al bando completo in Gazzetta Ufficiale.

Bando in Gazzetta Ufficiale
Bando per il concorso pubblico per 2.800 assunzioni al Sud. Requisiti, prove e istruzioni su come fare domanda.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories