Concorsi pubblici regione Campania 2020: bando per 160 infermieri

Concorso n. 160 Infermieri da impiegare a tempo indeterminato al San Giuseppe Moscati di Avellino: requisiti, domanda di ammissione, prove d’esame.

Concorsi pubblici regione Campania 2020: bando per 160 infermieri

Un nuovo concorso pubblico, per titoli ed esami in regione Campania, è stato indetto dopo la delibera n.751 del 3 agosto 2020 effettuata dal Direttore Generale dell’Azienda ospedaliera di Avellino, al fine di assumere con un contratto a tempo indeterminato 160 Infermieri, categoria D, con una riserva pari ad un massimo del 40% dei posti banditi da destinare ai beneficiari di cui all’art. 35, co. 3 bis, lett. a), D.Lgs. n. 165/2001, presso l’AO Moscati di Avellino. Il bando è stato pubblicato sulla GU di venerdì 2 ottobre, è possibile presentare la domanda fino alle ore 23:59 dell’1 novembre 2020.

Concorso 160 Infermieri in Campania: titolo di studio

Uno dei requisiti di cui si deve essere in possesso per fare richiesta di ammissione al concorso pubblico che prevede l’assunzione di 160 Infermieri all’azienda ospedaliera Moscati di Avellino, è ovviamente il tipo di titolo di studio. Nel caso specifico, è richiesta la laurea in Infermieristica e Professione sanitaria ostetrica, in alternativa, il diploma universitario di Infermiere o altri titoli equipollenti, magari conseguiti con il precedente ordinamento, che abilitino all’attività professionale e all’accesso ai concorsi pubblici. E’ necessario, inoltre, che il candidato sia iscritto al correlato albo professionale.

Gli altri requisiti richiesti per l’ammissione sono i consueti generali che hanno validità per tutti i concorsi pubblici.

La domanda di ammissione al concorso

Chi vuole effettuare richiesta di ammissione al concorso, dovrà inoltrarla obbligatoriamente per via telematica. L’iter è presente sul portale dell’AO Moscati di Avellino, tramite il link https://aornmoscati.iscrizioneconcorsi.it. La tassa di iscrizione è pari a 10 euro.

Concorso per 160 Infermieri Campania: prove d’esame e valutazione titoli

Le prove d’esame da affrontare sono tre:

  • La prova scritta che vale 30 punti, consiste nel rispondere a domanda a risposta multipla, oppure a risposta sintetica e correlate agli ambiti di competenza professionale, etico deontologica, legislativo-sanitaria della disciplina professionale infermieristica;
  • La prova pratica che vale 30 punti, consiste nell’attuazione di pratiche connesse all’attività professionale per cui si concorre, che riguardano le conoscenze tecniche e prestazionali;
  • La prova orale che vale 20 punti, consiste in un colloquio inerenti il profilo messo a concorso e, comprende anche la verifica della conoscenza di alcuni elementi di informatica e della lingua inglese o francese.

La valutazione dei titoli può arrivare a massimo 20 punti. I titoli carrieristici valgono 10 punti, il curriculum formativo e professionale 6 punti, titoli accademici e di studio 2 punti, pubblicazioni e titoli scientifici 2 punti.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories