Compro oro: da settembre via al Registro OAM, la guida definitiva

Nuove scadenze per gli operatori compro oro e per tutti coloro che svolgono attività di compravendita al dettaglio, all’ingrosso e permuta di oggetti preziosi usati. Previsti adempimenti burocratici e contributi economici

Compro oro: da settembre via al Registro OAM, la guida definitiva

Considerata la rapida ed ampia diffusione del fenomeno dei «compro oro», e l’assenza di una regolamentazione specifica, il legislatore ha ritenuto necessario emanare il Decreto legislativo 92/2017, con cui vengono definiti gli obblighi cui gli operatori compro oro devono attenersi per esercitare la loro attività.

Perché un Registro degli operatori compro oro?

La ratio di tale provvedimento ministeriale risiede come è noto nell’esigenza di rendere disponibile tempestivamente ogni informazione, concernente i predetti operatori, presso le competenti autorità amministrative e giudiziarie, nonché al Dipartimento di Pubblica Sicurezza del Ministero dell’interno ed alle ulteriori amministrazioni interessate. Questa nuova regolamentazione dell’attività è finalizzata a contrastare in modo efficace sia le attività criminali sia i rischi di riciclaggio riconducibili alle attività di compravendita di oro e oggetti preziosi che non sono svolte da operatori professionali.

Tra le novità più importanti l’introduzione del Registro degli operatori compro oro, cui è obbligatorio iscriversi per esercitare l’attività.

Ecco cosa cambia con la nuova regolamentazione:

  • l’istituzione di un registro degli operatori professionali compro oro per i quali il possesso della licenza di pubblica sicurezza costituisce requisito indispensabile;
  • l’obbligo, per gli operatori professionali in oro diversi dalle banche, di iscrizione all’interno del registro in questione per lo svolgimento dell’attività;
  • la previsione di specifici obblighi di identificazione del cliente e di descrizione dell’oggetto prezioso scambiato (anche per mezzo di documentazione fotografica);
  • la tracciabilità delle varie operazioni relative all’acquisto e alla vendita di oro. I compro oro devono dotarsi di un conto corrente appositamente dedicato alle transazioni finanziarie eseguite in occasione di tali operazioni;
  • la previsione di specifiche sanzioni, in particolare per quanto concerne l’esercizio abusivo dell’attività.

La scadenza per l’iscrizione

Da lunedì 3 settembre p.v., sarà operativo il nuovo Registro compro oro, istituito presso l’OAM, l’Organismo degli Agenti in attività finanziaria e dei Mediatori creditizi. Tutti coloro che vorranno proseguire questa attività dovranno obbligatoriamente presentare, tramite il portale OAM, la domanda di iscrizione entro e non oltre il 2 ottobre (30 giorni dall’avvio della gestione del registro) corredata dei previsti versamenti e dalla documentazione che viene richiesta dall’Organismo.

A partire dal 3 ottobre coloro i quali, invece, non avranno presentato l’istanza di iscrizione, dovranno interrompere la compravendita e l’attività di permuta di oggetti preziosi usati, che potrà essere ripresa solo dopo l’avvenuta messa in regola e a seguito della pronuncia di accoglimento da parte dell’OAM.

Iter di iscrizione al registro

Ai fini dell’iscrizione nel registro, gli operatori interessati devono presentare apposita istanza telematica all’OAM, utilizzando il servizio presente nell’area privata dedicata del portale dell’Organismo.

I requisiti per la registrazione al sito OAM

Per la registrazione al portale dell’Organismo è necessario essere in possesso di una Casella di Posta Elettronica Certificata (PEC), già attiva al momento della richiesta di registrazione al portale (ogni singola PEC può essere associata ad un solo richiedente).

Come effettuare la registrazione

È possibile effettuare la Registrazione esclusivamente attraverso il servizio “REGISTRAZIONE” presente sul portale web OAM (www.organismo-am.it).

Collegarsi al sito e posizionarsi con il mouse del computer sulla voce “REGISTRAZIONE”, dal menù a tendina selezionare la voce “REQUISITI”, leggere attentamente le informazioni presenti e successivamente cliccare sul pulsante di colore verde “COMPRO ORO” in basso a destra.

Alla schermata successiva compilare tutti i campi richiesti:

1) selezionare la tipologia di utente (persona fisica o persona giuridica) che si intende registrare al portale;

2) impostare una password composta da almeno 8 caratteri, contenenti lettere maiuscole, numeri e simboli;

3) confermare la password inserita digitandola nuovamente nell’apposito spazio “Conferma password”;

4) spuntare la casella “Iscrizione nel Registro degli Operatori Compro Oro”;

5) rispondere al questionario (opzionale);

6) confermare di aver preso visione dell’Informativa privacy spuntando la voce “Dichiaro di aver preso visione ed accettato le Condizioni Generali e l’Informativa sulla Privacy”;

7) cliccare su “Registrati”.

Cliccando su “Registrati” il sistema invia in automatico una comunicazione all’indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) comunicato in fase di registrazione. È necessario cliccare l’apposito link contenuto in tale comunicazione per confermare la registrazione.

Il link di conferma è valido fino alle ore 24:00 del giorno successivo la ricezione della suddetta PEC, oltre questo termine il link NON è più valido e, qualora cliccato, il sistema visualizzerà il messaggio di errore “TOKEN NON VALIDO”. In tal caso è necessario ripetere la Registrazione al portale e cliccare sul nuovo e più recente link ricevuto dal sistema.

L’OAM, entro trenta giorni dalla ricezione dell’istanza, verificata la regolarità e completezza dell’istanza d’iscrizione e della documentazione allegata, convalida o nega l’iscrizione nel registro degli operatori compro oro e assegna all’iscritto un codice identificativo unico. Il rigetto dell’istanza non pregiudica il diritto dell’interessato di proporre una nuova istanza di iscrizione.

Le sezioni ad accesso pubblico e riservato

Il registro degli operatori compro oro comprende una sezione ad accesso pubblico ed una sottosezione ad accesso riservato. L’Autorità Garante per la privacy, relativamente all’area ad accesso riservato, ha ravvisato la necessità che esso avvenga con procedura di autenticazione e autorizzazione, e su connessione protetta.

Nella sezione ad accesso pubblico sono annotati i dati trasmessi dall’operatore compro oro ai fini dell’iscrizione nel registro, nonché le successive variazioni, mentre, nella sottosezione ad accesso riservato sono annotati, oltre ai dati presenti nella sezione ad accesso pubblico:

  • Gli estremi dei decreti sanzionatori emessi per le violazioni relative agli obblighi di identificazione della clientela, di conservazione e di segnalazione delle operazioni sospette;
  • Gli estremi dei i provvedimenti di sospensione dall’esercizio dell’attività di compro oro adottati dal Ministero dell’economia e delle finanze;
  • Gli estremi dei provvedimenti di cancellazione dal registro;
  • Gli estremi dei provvedimenti sanzionatori di richiamo, sanzione pecuniaria, sospensione e cancellazione dagli elenchi e registri tenuti dall’OAM, adottati a carico di un medesimo soggetto nonché, per le persone giuridiche, gli estremi degli atti adottati dall’OAM a carico di titolari di poteri di amministrazione, direzione e controllo del soggetto sanzionato.

Versamento del contributo: quando effettuarlo, la quota e il rimborso

Il contributo, finalizzato a coprire i costi di istituzione, sviluppo e gestione del Registro, va versato contestualmente alla domanda di iscrizione. La quota è variabile in base all’attività prevalente o secondaria ed in base alla natura giuridica dell’operatore, persona giuridica o persona fisica, e deve essere versata al momento della richiesta di iscrizione nel Registro. In caso di rinuncia o rigetto dell’istanza di iscrizione o nell’ipotesi di cancellazione, anche su istanza di parte, i contributi versati non saranno rimborsati.

OPERATORI COMPRO ORO – ATTIVITÀ COMPRO ORO PREVALENTE

Persone giuridiche (Società di persone e Società di capitali)

CONTRIBUTO FISSO: Euro 230 + CONTRIBUTO VARIABILE: Euro 70 per ogni sede operativa

Persone fisiche (ditte individuali)

CONTRIBUTO FISSO: Euro 120 + CONTRIBUTO VARIABILE: Euro 70 per ogni sede operativa

OPERATORI COMPRO ORO – ATTIVITÀ COMPRO ORO SECONDARIA

Persone giuridiche (Società di persone e Società di capitali)

CONTRIBUTO FISSO: Euro 210 + CONTRIBUTO VARIABILE: Euro 70 per ogni sede operativa

Persone fisiche (ditte individuali)

CONTRIBUTO FISSO: Euro 100 + CONTRIBUTO VARIABILE: Euro 70 per ogni sede operativa

La variazione delle sedi operative e/o della prevalenza o meno dell’attività svolta, dovrà essere comunicata immediatamente all’OAM attraverso il sistema telematico di gestione del Registro. L’operatore dovrà inoltre provvedere a un nuovo versamento per la maggiore quota dovuta.

Il contributo per le annualità di iscrizione successive alla prima iscrizione sarà determinato dall’OAM successivamente, anche in funzione del numero degli iscritti e in misura proporzionale alla loro dimensione. I criteri e le modalità per il versamento del contributo 2019 saranno comunicati entro maggio dello stesso anno.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Oro (XAUUSD)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.