Come aprire un’agenzia di viaggi

Aprire un’agenzia viaggi è il sogno di molti e non è così complesso come si immagina; esistono diversi modi per avviare un’attività di questo tipo dal franchising al locale autonomo ed è importante valutare tutti gli aspetti prima di iniziare.

Come aprire un'agenzia di viaggi

Aprire un’agenzia di viaggi è l’idea che sicuramente in tanti hanno quando si trovano a organizzare i propri spostamenti in autonomia. Al giorno d’oggi infatti è molto semplice muoversi in questo campo grazie alle mille opportunità offerte dal web.

Nonostante la crisi il settore viaggi è ancora molto remunerativo e vale la pena per gli appassionati di investire in quest’ambito: l’industria turistica è una di quelle che ha risentito di meno della crisi economica.

Bisogna prima di tutto considerare che esistono numerose alternative per chi vuole aprire una simile attività e prima di approcciare questo settore è importante porsi delle domande sul da farsi. Il primo fattore da tenere in considerazione è la concorrenza di internet che oggi devono affrontare le agenzie tradizionali.

Altro aspetto importante da conoscere su questa professione è che il lavoro di un agente di viaggi non è incentrato solamente sulla visita delle strutture e dei luoghi d’interesse da promuovere ai clienti ma gran parte della sua attività si svolge in ufficio quindi la prima cosa da chiedersi è se si è davvero interessati ad aprire un’attività del genere.

Franchising

La decisione principale da prendere è quella tra le due diverse modalità di apertura di un’agenzia viaggi. In primo luogo è possibile affidarsi a una compagnia già affermata tramite un’operazione di franchising: ci sono diversi brand importanti che a fronte di un investimento iniziale tra i 20.000 e i 40.000 euro offrono la possibilità di aprire un’agenzia di viaggi mettendo a disposizione tutto l’occorrente per iniziare a lavorare.

Il costo iniziale dovuto alla compagnia include le strumentazioni, i software e l’arredamento. Se da un lato questa opzione offre diversi vantaggi tra i quali la stabilità e la spinta iniziale di un grande brand, dall’altra va considerato il fatto che l’agente non avrà alcuna autonomia e non potrà gestire la sua attività compiendo delle scelte personali, ma semplicemente adeguandosi a quelle della compagnia di riferimento.

Inoltre l’agenzia in franchising deve garantire il raggiungimento di risultati annuali e va tenuto conto del fatto che si solito i costi iniziali dovuti alla compagnia di riferimento non si ammortano in meno di quattro anni.

Attività autonoma

La seconda via per aprire un’agenzia di viaggi è l’avvio di un’attività in proprio; in questo caso la prima difficoltà da affrontare è quella di trovare una persona in possesso del titolo di direttore tecnico, nel caso non se ne fosse in possesso in prima persona.

Il secondo punto da tenere in considerazione quando si apre un’attività in proprio è l’acquisto del mobilio e della strumentazione necessaria che nel franchising venivano fornite. Infine è necessario provvede all’invio delle richieste per l’autorizzazione ad avviare l’attività all’amministrazione competente che di solito risponde entro poche settimane e che invia successivamente all’apertura controlli sulla situazione burocratica da parte della polizia.

Direttore tecnico

Nel caso si voglia avviare un’attività in autonomia come abbiamo visto è indispensabile procurarsi un direttore tecnico; la soluzione migliore però è essere investiti in prima persona di questo ruolo. Ma come si diventa direttore tecnico? Questa figura innanzitutto deve possedere una buona esperienza nel settore e deve superare un esame di abilitazione.

Si può sostenere questa prova una volta all’anno in tutte le regioni d’Italia e l’unico requisito di accesso è aver maturato un’esperienza da dipendente presso un’agenzia. Il vantaggio di aprire un’agenzia di viaggi di cui si è al contempo direttore è l’opportunità di gestire in maniera del tutto autonoma i propri affari senza doversi rivolgere a terzi.

Inoltre va considerato che per assumere un professionista la spesa da sostenere è tutt’altro che irrisoria: il direttore tecnico ha un ruolo di responsabilità che non deve essere affatto sottovalutato e che deve essere debitamente retribuito.

Competenze

Se aprire un’agenzia di viaggi può sembrare un’operazione piuttosto semplice la parte complessa arriva quando si tratta di gestirla. Non ci si può infatti improvvisare agenti e bisogna sviluppare diverse competenze necessarie a rendere un servizio di qualità al cliente.

La prima caratteristica da sviluppare è senz’altro una buona padronanza della materia: chi si rivolge a un’agenzia pretende informazioni dettagliate su tutti gli aspetti della vacanza. Per questo è necessario rimanere costantemente aggiornati sia per quanto riguarda la parte meramente burocratica che in merito alle offerte turistiche che possono essere acquistate.

Inoltre l’aspetto su cui bisogna puntare con maggior vigore per battere la concorrenza online è il rapporto con il cliente che se si reca in agenzia è perché desidera interfacciarsi con una persona gentile che gli spieghi tutti i passaggi e che si renda disponibile a risolvere ogni disguido.

Altra competenza importante da sviluppare è quella utile alla gestione del rapporto con i fornitori con cui si stipulano contratti di vario genere. L’obiettivo è ottenere le condizioni più vantaggiose possibili per l’agenzia e per i clienti. Per contrattare bisogna dimostrare di essere perfettamente padroni della situazione e della materia.

Infine bisogna fare attenzione al denaro: quello che circola in agenzia infatti non è di proprietà dell’agente ma va alle diverse agenzie. Pertanto è fondamentale effettuare tutte le operazioni in maniera scrupolosa.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Professioni

Argomenti:

Vacanze Professioni

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Maria Stella Rombolà -

Quanto guadagna una modella?

Quanto guadagna una modella?

Commenta

Condividi

Maria Stella Rombolà -

Quanto guadagna un farmacista?

Quanto guadagna un farmacista?

Commenta

Condividi

Maria Stella Rombolà -

Quanto guadagna un animatore turistico?

Quanto guadagna un animatore turistico?

Commenta

Condividi