Codice Swift Bic: cos’è? Esempi e dove trovarlo

Codice Swift Bic: cosa identifica e perché è necessario per effettuare bonifici verso l’estero? Esempi codice Swift per Unicredit, Intesa SanPaolo, Poste Italiane ed altri ancora.

Codice Swift Bic: cos'è? Esempi e dove trovarlo

Ti serve il codice Swift Bic (o Swift code) per effettuare un bonifico internazionale ma non sai cos’è e dove trovarlo?

Il codice Swift è una sequenza di 8 o 11 caratteri alfanumerici ed ha lo scopo di identificare le banche a livello internazionale.
Nel dettaglio, il codice Swift è lo strumento di identificazione previsto dal Bic (Business Identifier Codes) con l’obiettivo di permettere un facile e veloce riconoscimento di tutte le banche e gli istituti finanziari sparsi per il mondo.

Codice Swift Bic: esempi

Prima di vedere nel dettaglio cos’è e il significato dei suoi componenti, facciamo degli esempi concreti di codice Swift Bic in riferimento alle sede centrali delle banche elencate:

Codice Swift Unicredit: UNCRITMM
Codice Swift Intesa Sanpaolo: BCITITMM
Codice Swift Poste Italiane: BPPIITRR
Codice Swift MPS: PASCITMM
Codice Swift Banca Carige: CARIITGG
Codice Swift Ubi Banca: BLOPIT22
Codice Swift BPER: BPMOIT22

Codice Swift Bic: cos’è?

Il codice Swift racchiude in sé delle cifre identificative per permettono ai sistemi di capire all’istante qual è la banca ricevente e quale quella mittente, il loro nome e luogo da cui operano. Le informazioni riferite all’interno del codice Swift Bic sono essenziali per i trasferimenti di denaro, ancor più se il bonifico è effettuato a livello internazionale oppure se i pagamenti sono effettuati nella SEPA (Area unica dei pagamenti in euro - Single euro payments area).

Ti interesserà anche: Quali Paesi fanno parte della SEPA?

Grazie al contributo del codice Swift previsto dal Bic, unito ad altre misure, si garantisce che il sistema di pagamenti internazionale, altrimenti estremamente frammentato, sia uniformato per standard, caratteristiche, funzionamento e costo.

Il codice Swift viene utilizzato per realizzare operazioni elettroniche tra cui i pagamenti tramite bonifici ma anche dalle banche stesse per comunicare tramite messaggi.

Codice Swift Bic: significato e componenti

Qual è il significato delle 8 o 11 cifre/lettere che troviamo nel codice Swift?

Esempio:

AAAA BB CC [DDD]

La sezione D è opzionale e identifica la filiale della banca a cui si riferisce il codice Swift.

Sezione A
Le prime quattro componenti del codice Swift sono rappresentati da lettere che indichino in modo abbreviato il nome della banca a qui appartiene il codice.

Sezione B
La seconda sezione del codice Swift Bic è composta da altre due lettere, con lo scopo di identificare il Paese in cui ha sede la banca a cui appartiene il codice.

Sezione C
Questa sezione è composta da due elementi che possono essere sia numeri che lettere (anche entrambi) ed ha l’obiettivo di specificare la località in cui ha sede principale la banca (ad esempio, Milano).

Sezione D (opzionale)
Composta da tre numeri, identifica la filiale della banca di riferimento qualora ci sia la necessità di distinguerla dalla sede centrale.
Il codice Swift Bic della sede centrale di una banca si conclude sempre con ’XXX’ nella sua sezione D, per cui si è solito ometterla, facendo sì che il codice completo sia di 8 cifre/numeri e non 11.

Codice Swift Bic: dove trovarlo?

Sono le stesse banche e le sue filiali a dover riferire in modo chiaro e corretto i rispettivi codici Swift Bic. Solitamente, questi sono sempre presenti sul sito ufficiale della banca di riferimento, alla sezione che spiega nel dettaglio il funzionamento dei bonifici esteri e dei trasferimenti di denaro SEPA.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti per ricevere le news su Conto corrente

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \