Carburanti, nuovi nomi ed etichette: UE cambia i simboli per benzina, gasolio e gas

Dal 12 ottobre nuove etichette per i carburanti presso le stazioni di servizio in Italia e in Europa.

Carburanti, nuovi nomi ed etichette: UE cambia i simboli per benzina, gasolio e gas

Nuovi nomi in arrivo per i carburanti: dal 12 ottobre le stazioni di rifornimento italiane ed europee adottano una nuova nomenclatura e un nuovo sistema di simboli.

La norma EN 16942 stabilisce che i carburanti siano riconoscibili con nuove etichette secondo lo standard sviluppato dal Comitato Europeo di Normazione, e l’obbligo riguarda anche i nuovi veicoli, su cui saranno apposti i nuovi simboli, comuni in tutta Europa.

Sono interessati tutti i veicoli leggeri e pesanti, dalle due alle quattro ruote, le automobili, gli autobus. Per la benzina i simboli sono circolari, per il gasolio quadrati e per i gas a forma di rombo.

Perché i carburanti hanno nuovi nomi?

In realtà non cambiano i nomi dei carburanti, ma viene fatta maggiore distinzione tra i differenti tipi dello stesso carburante.

Le automobili hanno motori molto più complessi rispetto al passato e a seconda delle caratteristiche hanno bisogno di certi tipi di carburante: ad esempio con quantità di alcol o di componenti biologiche diverse.

Auto a benzina o Diesel moderne non sono magari compatibili con la stessa benzina che fa funzionare auto più datate. Per questo arrivano nuove etichette per indicare al meglio quale carburante è più adatto all’auto che stiamo guidando.

Il nuovo simbolo, oltre che sulla pistola del rifornimento è apposto anche sul manuale dell’automobile o all’interno dello sportello per il serbatoio.

Carburanti, nuovi simboli e nuovi nomi per benzina, gasolio e gas

Benzina

Etichetta di forma circolare con la lettera E, che sta per Etanolo, e un numero che indica la percentuale di componenti bio: E5 per alcol etanolo pari al 5%; E10 per il 10%, E85 per l’85%.

Diesel

Etichetta quadrata con la lettera B che sta per Biodisel, e un numero che indica la percentuale della componente: B7 per il gasolio con biodiesel al 7%, B10 per biodiesel al 10% e B100 per il puro biodiesel.

Gas

Etichetta a rombo, una losanga in cui compaiono diverse sigle a seconda del gas:

  • H2 per l’idrogeno;
  • CNG per il metano per auto;
  • LPG per il GPL;
  • LNG per il metano liquido.

Una serie di etichette per i veicoli elettrici e ibridi plug-in è in via di definizione.

L’applicazione delle nuove etichette vale per tutti i 28 Stati membri dell’Ue, Islanda, Lichtenstein, Norvegia, Serbia, Macedonia, Svizzera e Turchia.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Carburanti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.