Cambiare password Wi-Fi

Una guida completa su come cambiare password Wi-Fi del modem/router di casa.

Cambiare password Wi-Fi

La password Wi-Fi del modem (o router) di casa è una delle chiavi di accesso più importanti all’interno di un ecosistema che comprende computer e dispositivi mobili con cui ci si collega a Internet. Prima ancora del login a Facebook o di una ricerca su un qualsiasi motore di ricerca, il device che usiamo si connette in automatico alla rete Wi-Fi domestica, che consente la navigazione online. A dispetto di quanto si possa credere, il collegamento al segnale Wi-Fi non è così scontato, così come non lo è l’inviolabilità della parola di accesso usata.

Uno dei motivi principali per cui si consiglia di cambiare password Wi-Fi ogni tot di mesi è la sicurezza delle informazioni registrate su computer, smartphone e tablet. Infatti, esistono numerosi episodi documentati di persone vittime degli hacker, che hanno subito furti di media-grave entità dei loro dati online dopo un attacco informatico favorito dalla debolezza della password usata per il modem. In questi casi, il detto popolare “prevenire è meglio che curare” rappresenta la via maestra da seguire.

Di seguito spiegheremo come cambiare password Wi-Fi, illustrando i passaggi da completare per sostituire la vecchia chiave di accesso con una nuova più sicura. L’obiettivo è di aumentare la protezione della rete Wi-Fi di casa, in modo da evitare possibili furti di dati online preziosi, tra cui quelli riguardanti carte di credito, conti correnti e email di lavoro. Nella parte conclusiva daremo utili consigli sulla scelta di una parola di accesso sicura.

Importante: per il tutorial abbiamo usato un modem TP-Link (modello TD‑W8980), la nota azienda cinese specializzata nella realizzazione e nella vendita di apparecchiature di rete e telecomunicazioni. Alcune voci potrebbero quindi differire in base al modem o router di cui si dispone.

Cambiare password Wi-Fi da PC

La procedura per cambiare la password del Wi-Fi da PC è semplice e alla portata di tutti. Dopo aver visto come configurare un modem TP-Link, vediamo dunque come modificare la parola di accesso usando il computer. Per prima cosa bisogna aprire un browser Internet a scelta (Chrome, Mozilla o Edge non fa differenza), digitare all’interno della barra degli indirizzi l’indirizzo IP indicato nel retro del modem/router e cliccare sul tasto Invio.

Nel caso specifico, l’indirizzo IP è 192.168.1.1. Tale indirizzo serve per accedere alla pannello di controllo del modem, per questo motivo viene indicato di solito nella parte posteriore del router. Se la pagina caricata restituisce un errore, significa che l’indirizzo digitato non è corretto. Qualora si verifichi tale situazione, consigliamo di copiare il proprio IP da questo link e incollarlo nella barra degli indirizzi del browser Internet in sostituzione della stringa 192.168.1.1.

Una volta caricata la pagina di login al pannello di gestione del modem digitare il nome utente e la password rispettivamente nel primo e nel secondo campo, cliccare poi sul tasto Login per l’accesso. Per il nostro modem TP-Link abbiamo usato la parola admin sia come username che come chiave di accesso, le stesse riportate nel retro del modem sotto l’intestazione Default Settings. Chi ha un dispositivo di una marca differente, qui sotto trova un elenco di username e password dei modem delle seguenti aziende:

  • Linkem: guest (username) / linkem123 (password)
  • Tim: admin (username) / admin (password)
  • Zte: admin (username) / username (password)
  • Huawei: admin (username) / @Hua1234 (password)
  • Fastweb: fastweb (username) / - (password)*

*Per l’accesso alla pagina di gestione del modem Fastweb digitare fastweb come username e lasciare vuoto il campo Password, a patto che il FASTGate sia collegato al telefono. Se, invece, il FASTGate non è collegato al telefono, usare Administrator come nome utente e lasciare vuoto il campo accanto alla voce Password.

Importante: molti utenti confondono la password del Wi-Fi con quella necessaria per l’accesso alla pagina di gestione del modem/router. Come è facile da intuire, si tratta in realtà di due chiavi che svolgono una funzione molto diversa. La prima, più importante, dà accesso alla rete Wi-Fi domestica, la seconda invece consente di accedere al pannello di controllo del modem, da dove poi è possibile modificare la password per la connessione a Internet tramite Wi-Fi.

Se abbiamo seguito in maniera corretta tutti i passaggi precedenti, siamo ora pronti a cambiare la password del modem Wi-Fi: clicchiamo sulla scheda Wireless 2.4GHz (o Wireless 5GHz), selezioniamo la voce Wireless Security dal menu a tendina che si apre, cancelliamo poi la vecchia parola di accesso nel campo Wireless Password e inseriamone una nuova che contenga dagli 8 ai 63 caratteri.

Salviamo dunque le modifiche apportate cliccando sul tasto Save. Prestiamo attenzione a non mettere il segno di spunta accanto alla voce Disable Wireless Security, collocata al primo posto sopra la sezione WPA/WPA2 - Personal (Recommended), dove invece figura la password del Wi-Fi da poco sostituita con una nuova.

Importante: il comando Disable Wireless Security non fa altro che disattivare la parola di accesso del Wi-Fi, consentendo di fatto a tutti di sfruttare la propria rete Internet per navigare online in siti più o meno raccomandabili, scaricare materiale coperto da copyright dai migliori siti Torrent o eseguire il download di una lista IPTV per vedere canali in chiaro o a pagamento.

Cambiare password Wi-Fi da Mac

Il passaggi da seguire per cambiare la password del Wi-Fi da Mac sono gli stessi rispetto a quelli già visti nel paragrafo precedente. Segnaliamo però la procedura di recupero dell’indirizzo IP, diversa rispetto a quella prevista sui computer con Windows come sistema operativo.

Per prima cosa bisogna aprire le Preferenze di sistema (l’icona dell’ingranaggio), selezionare la scheda Network (l’icona del globo) e cliccare sulla sezione Wi-Fi. A questo punto trovare l’IP sarà un gioco da ragazzi, perché verrà reso visibile appena sotto l’intestazione Stato: Connesso. Una volta che copiamo e incolliamo il codice IP nella barra degli indirizzi del browser Safari, siamo pronti a eseguire l’accesso alla pagina di gestione del modem/router anche da Mac.

Da qui in avanti, come spiegato prima, la procedura per la modifica della chiave di accesso alla rete Wi-Fi casalinga è identica rispetto a quella indicata per gli utenti in possesso di un PC Windows.

Cambiare password per entrare nella pagina di gestione del modem/router

Oltre alla parola di accesso del Wi-Fi, consigliamo di cambiare la password per entrare nella pagina di gestione del modem (o router). Basandoci sempre sul modem TP-Link (modello TD‑W8980), illustriamo ora i passaggi da compiere per riuscire nel nostro intento. Dapprima occorre collegarci alla pagina in questione: digitiamo l’indirizzo IP 192.168.1.1 nella barra di ricerca del browser Internet, compiliamo il primo e il secondo campo con la parola admin e clicchiamo sul tasto Login.

Dopo pochi secondi si apre la pagina principale di gestione del modem/router. Dal menu di sinistra selezioniamo la scheda System Tools, quindi clicchiamo sulla voce Manage Control e attendiamo il caricamento della nuova schermata. Nella sezione Current User Status vengono riepilogati i dati di accesso alla pagina di gestione (incluso l’indirizzo IP), ad eccezione della chiave di accesso.

Per effettuare la modifica bisogna andare ad agire nella sezione intitolata Account Management. Nel campo Old Password digitiamo la password attualmente in uso (admin, nel caso specifico del modem TP-Link), accanto alla voce New User Name inseriamo il nome utente che va a sostituire la parola admin, quindi nei campi New password e Confirm password digitiamo la nuova chiave di accesso con cui desideriamo eseguire il login nel pannello del router.

Una volta terminato di riempire tutti i campi della sezione Account Management, cliccare sul tasto Save per rendere effettive le modifiche da subito. Possiamo quindi finalmente dire di aver portato a conclusione il processo per migliorare la protezione della rete Wi-Fi da eventuali attacchi esterni di malintenzionati, finalizzati al furto dei nostri dati sensibili.

Per capire l’importanza che la questione riveste anche per i colossi del tech, è sufficiente ricordare il Data Privacy Day istituito nel 2007 e che ogni anno ricade il giorno 28 gennaio.

Importante: le modifiche apportate alla password Wi-Fi e alla parola di accesso utilizzata per il login al panello di gestione del router diventano effettive non appena si clicca il tasto Save. Da quel momento, dovremo quindi collegarci di nuovo alla rete Wi-Fi di casa digitando la nuova password. Tale operazione va eseguita sia dal computer sia dai dispositivi mobili.

Come scegliere una password Wi-Fi sicura

Come promesso all’inizio, dedichiamo la parte finale ai consigli per scegliere una password Wi-Fi sicura. Prima di tutto, suggeriamo di affidarsi a una password alfanumerica di lunghezza minima pari a dieci caratteri, contenente almeno una lettera maiuscola e una minuscola. In alternativa, possiamo scegliere come chiave di accesso l’acronimo di una frase estesa, come ad esempio FGaBoGciN23, acronimo per Federico Gioca a Basket Ogni Giorno con il Numero 23.

Per ulteriori spunti e idee, è possibile fare riferimento alla guida completa su come cambiare password Gmail.

Da evitare, invece, password deboli come la classica sequenza numerica 1234567 o la propria data di nascita, indicate ogni anno tra le peggiori nella classifica che raggruppa le parole di accesso meno sicure usate dagli utenti online.

Prima di salutarci, suggeriamo la lettura della guida su come recuperare la password Wi-Fi nell’eventualità che dimentichiate quella vecchia o quella nuova.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Adsl

Argomenti:

Internet Adsl PC Mac

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.