Sebbene la stagione di Formula 1 del 2020 non si sia ancora conclusa, mancando ancora altri 4 Gran Premi, si pensa già al calendario per la stagione 2021.

Al momento le indiscrezioni parlano di ben 23 Gran Premi che si dovrebbero svolgere la prossima stagione, ovviamente pandemia di coronavirus permettendo.

Il calendario di Formula 1 del 2021 prende forma: ecco le novità

Tra le novità più importanti che si attendono nel calendario della Formula 1 della prossima stagione segnaliamo l’ingresso dell’Arabia Saudita, che è stato ufficializzato nelle scorse ore e il trasferimento del Gran Premio del Brasile a Rio de Janeiro.

Segnaliamo inoltre la probabile conferma del Gran Premio dell’Emilia Romagna ad Imola. Quest’anno si è tornati a correre nel famoso circuito dopo un’assenza durata ben 14 anni.

Una bozza della prossima stagione del calendario di Formula 1 è stata presentata alle squadre di F1 questo lunedì. Questo calendario anche se non è ancora stato ufficialmente confermato, è considerato abbastanza realistico.

Tutto questo nonostante la pandemia COVID-19, che pur essendo una preoccupazione per gli organizzatori è riuscita ad essere ’controllata’ all’interno del paddock della F1.

Si dovrebbe partire il 21 marzo dall’Australia

Secondo quanto previsto da questo calendario che deve ancora essere ufficializzato, la stagione dovrebbe iniziare in Australia il 21 marzo, un test che sarebbe seguito dal GP del Bahrain una settimana dopo.

Poi toccherebbe al GP della Cina l’11 aprile e al GP del Vietnam, che dovrebbe svolgersi per la prima volta l’anno prossimo, dopo non essere stato corso nel 2020 a causa della pandemia di COVID-19. Vedremo dunque se nei prossimi giorni arriveranno conferme ufficiali al nuovo calendario di Formula 1 per il 2021.