Breakout di una flag per salire a bordo dei migliori rally

Nicola D’Antuono

17 Gennaio 2019 - 20:00

condividi

Le fasi di consolidamento sono perfette per sfruttare i migliori breakout e i successivi rally del mercato. Ecco la flag: uno dei pattern di continuazione del trend più efficaci dell’analisi tecnica

Breakout di una flag per salire a bordo dei migliori rally

Abbiamo parlato spesso di come le fasi di consolidamento possano essere contesti di mercato molto proficui per gli swing trader, in quanto i successivi breakout diventano generalmente un momento chiave che trasforma potenziali trend direzionali in rally molto solidi e duraturi. Abbiamo visto che i candlestick pattern possono essere di varie forme: rettangoli, triangoli, ledge, wedge e così via. Oggi andiamo a dare un’occhiata a un pattern tra i più noti dell’analisi tecnica di base, in grado di individuare una probabile continuazione del trend dopo una fase di consolidamento.

Si tratta della flag (“bandiera”): un piccolo parallelogramma, caratterizzato di solito da una serie di candele con range abbastanza ristretto e quindi da una volatilità bassa. Il pattern si compone di una flagpole (ovvero l’asta della bandiera), che in pratica è il rally/trend direzionale primario, e della flag in senso stretto, cioè il piccolo canale che si muove temporaneamente contro-trend. L’attivazione del setup pattern avviene con il breakout della flag, che preferibilmente dovrebbe essere una long candle con code molto piccole e/o con una chiusura estrema.

Il grafico mostrato in alto sul tasso di cambio AUD/USD (dollaro australiano su dollaro statunitense), time frame a 4 ore, evidenzia un trend emergente ribassista originato dalla formazione di una netta pin bar (con tanto di bull trap sulla resistenza chiave). Prendere posizione short su questa candela non era affatto semplice, volendo massimizzare il risk/reward ratio. La formazione della flag è il momento chiave per prendere posizione short, in vista di un nuovo sell-off. Il breakout appare subito molto solido e in effetti i prezzi scenderanno vistosamente nelle ore successive, perforando anche il supporto chiave di area 0,7150 – 0,7145.

Alla prossima pillola!

Nicola D’Antuono

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.