Borsa Italiana oggi, 8 giugno 2022: Ftse Mib chiude debole in attesa della Bce

Luca Fiore

08/06/2022

08/06/2022 - 18:08

condividi

Giornata sotto la parità per la Borsa Italiana oggi, 8 giugno 2022. Sul Ftse Mib spicca la debolezza dei titoli del risparmio gestito e dei bancari (con Bper Banca in controtendenza). Ancora in rialzo, il prezzo petrolio quota sopra i 122 dollari al barile.

Borsa Italiana oggi, 8 giugno 2022: Ftse Mib chiude debole in attesa della Bce

Segno meno per la Borsa Italiana oggi: sul Ftse Mib spicca la debolezza del risparmio gestito (-2,37% di FinecoBank, -2,76% per Banca Generali e -1,41% di Banca Mediolanum) e dei bancari, dopo che il Credit Suisse ha fatto sapere che il secondo trimestre 2022 potrebbe chiudersi in perdita.

UniCredit ha terminato in rosso dell’1,49% (secondo la stampa specializzata avrebbe ricevuto offerte per il business del leasing), Intesa Sanpaolo ha segnato un -0,62% e Bper Banca un +2,92% (sul titolo, gli analisti di Jefferies hanno confermato il «buy» alzando il target da 2,9 a 3,3 euro).

I mercati sono in trepidante attesa del meeting della Bce in calendario domani: l’istituto guidato da Christine Lagarde potrebbe annunciare che a luglio il costo del denaro tornerà a salire. Inoltre, potrebbero emergere dettagli sul piano anti-spread.

Sul mercato delle materie prime il future sul petrolio Brent segna un rialzo del 2% a 122,7 dollari al barile mentre l’eurodollaro quota in aumento dello 0,4% a 1,0738.

Borsa Italiana oggi, aggiornamento ore 17:50: Ftse Mib in rosso dello 0,5%

La giornata del Ftse Mib si è chiusa a 24.236,67 punti, -0,53% rispetto al dato precedente.

In attesa di indicazioni da Francoforte, lo spread si è confermato a 200 punti base.

Aggiornamento ore 13: Ftse Mib, Bper Banca top performer

A metà seduta il Cac40 scende dello 0,67%, il Dax dello 0,48% ed il Ftse Mib dello 0,32%.

Tra i titoli degli istituti di credito, UniCredit scende dello 0,84% (secondo la stampa specializzata avrebbe ricevuto offerte per il business del leasing), Banco Bpm segna un -1,01% e Intesa Sanpaolo un -0,91%.

In controtendenza Bper Banca (+3,29%), su cui gli analisti di Jefferies hanno confermato la view «buy» ed alzato il prezzo obiettivo da 2,9 a 3,3 euro.

Future Wall Street in calo

In attesa che, alle 15:30, inizino le contrattazioni a Wall Street, il future sul Dow Jones registra un -0,48%, quello sullo S&P500 perde lo 0,46% ed il derivato sul Nasdaq arretra dello 0,37%.

Aggiornamento ore 09:25: Ftse Mib, ancora acquisti su Leonardo

Nei primi scambi il Ftse100 arretra dello 0,1%, il Cac40 scende dello 0,26%, il Dax dello 0,12% ed il Ftse Mib perde lo 0,32% a 24.288,21 punti.

Tra i pochi titoli in positivo, anche oggi spicca Leonardo (+1,64%), in evidenza ieri dopo il rumor su una nuova commessa da 3 miliardi.

In attesa di notizie da Francoforte, lo spread Btp-Bund segna un +1,7% a 204 punti base. Il Ministero dell’economia ha annunciato il riacquisto di tre Btp Italia fino a 3 miliardi di euro e che venerdì offrirà 6,5 miliardi di Bot annuali.

Borse Asia: Tokyo sopra 28 mila punti

L’indice Hang Seng avanza del 2,38%, il China A50 ha chiuso con un +1,27% mentre l’australiano S&P/ASX 200 ha terminato con un +0,36%.

A 28.234,29 punti, il giapponese Nikkei ha chiuso con un +1,04%.

Wall Street: la seduta si chiude in positivo

A Wall Street, la seduta del Dow Jones si è chiusa con un +0,8%, lo S&P500 ha registrato un +0,95% ed il Nasdaq ha segnato un +0,94%.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.