Borsa Italiana: SeDeX, le statistiche di febbraio 2019

Febbraio 2019 segue la scia tracciata dal mese precedente. I prodotti quotati sul segmento dedicato alla negoziazione di Certificati e Covered Warrant sfiorano la cifra monstre di 10mila unità. I prodotti preferiti dagli investitori

Borsa Italiana: SeDeX, le statistiche di febbraio 2019

Febbraio 2019 va nella direzione tracciata dal mese precedente per il SeDeX MTF di Borsa Italiana è conferma i numeri interessanti con cui è iniziato l’anno.

Secondo le statistiche rilasciate da Borsa Italiana, nel mese di febbraio il segmento dedicato alla negoziazione di Certificati e Covered Warrant ha censito 157.218 trades, pari ad un controvalore di 1,186 miliardi di euro (a gennaio erano stati superati i 170mila trades con controvalori vicini a 1,3 miliardi).

Da inizio anno il SeDeX di Borsa Italiana ha movimentato circa 2,455 miliardi di euro in controvalore, con il numero di prodotti listati salito alla cifra monstre di 9.997 unità.

Prendendo in esame entrambi i sottosegmenti del SeDeX, quello relativo ai Certificates e quello dei Covered Warrant, i prodotti più tradati si confermano quelli con sottostante gli indici azionari domestici (prevalentemente FTSE Mib) con 81.189 scambi e un controvalore di 747 milioni di euro.

Certificati: il trend del mese


Fonte: Borsa Italiana

Prendendo in esame le sole statistiche relative ai Certificati, prevale la componente a Leva: come vediamo nei grafici a torta, il dominio di questa categoria ACEPI di Certificates è ancor più importante in termini di turnover generato. Solo a febbraio i certificati a Leva hanno movimentato 728 milioni di euro, a fronte di un totale di 1,037 miliardi nel mese. Si confermano in seconda posizione in termini di turnover, ma in calo rispetto a gennaio, i Certificati Protection (95 milioni di turnover).

Fra gli emittenti il più attivo del mese è stato BNP Paribas che ha portato in quotazione 215 Leverage Certificates class B. Il resto dell’attività degli emittenti in Italia si è concentrata sulla categoria Investment Certificate, dove spiccano i 35 prodotti Unicredit e 26 di Banca IMI.

Secondo le statistiche di Borsa Italiana, anche a febbraio le preferenze degli investitori premiano BNP Paribas, Societe Generale e Unicredit per quanto riguarda i prodotti a Leva (Class A e B).

Banca IMI mantiene la leadership fra i prodotti Bonus, particolarmente in voga nel mese i Bonus Cap sul FTSE Mib e su diverse azioni sia italiane (Eni, Enel, Banco BPM) che europee (Bayer, Engie). Per i Certificati Benchmark è invece Vontobel a detenere il primato indiscusso, con i suoi Tracker Certificate che replicano temi d’investimento e macro trend come Blockchain, Intelligenza Artificiale e Terapie geniche.

Iscriviti alla newsletter settimanale per ricevere le news e le analisi più importanti sui Certificati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.