Bitcoin, previsioni: la salita può davvero continuare?

Cosa aspettarsi ora dal prezzo del bitcoin? Un maxi rally come quello del 2017, che ha portato la quotazione oltre i 20.000 dollari, è di nuovo possibile?

Bitcoin, previsioni: la salita può davvero continuare?

Previsioni bitcoin: cosa aspettarsi ora?

Il bitcoin è tornato a salire velocemente, e altrettanto velocemente torna l’interesse di nuovi appassionati e non, che si chiedono non solo come comprare bitcoin ma soprattutto quali siano le previsioni più accreditate per comprendere quali saranno i prossimi movimenti del BTC.

Un rally come quello di fine 2017, che ha portato il prezzo del bitcoin ai suoi massimi storici oltre i 20.000 dollari, è di nuovo possibile?

Previsioni bitcoin: il contesto

Dopo avere già approfondito le strategie operative sul bitcoin, analizziamo il contesto.

Il bitcoin è la prima criptovaluta ad aver portato un cambiamento all’intero sistema finanziario mondiale, di fatto proponendo alle persone un sostituto della classica moneta. Non solo promette l’anonimato, ma anche un certo grado di sicurezza nel suo valore. Ci è voluto del tempo prima che il bitcoin riuscisse ad affermarsi come una criptovaluta promettente e credibile. Ma non appena è diventata affidabile, il valore è iniziato a salire alle stelle. Come tutti gli altri asset, la quotazione del bitcoin ha anche attraversato una fase di correzione dei prezzi o una fase che potremmo definire “noiosa”. Questa fase è conosciuta nel gergo come “Crypto Winter”.

Il recente movimento al rialzo può apparire come un flashback per molti investitori seri che fanno trading da molto tempo. Il bitcoin sta attraversando un percorso di crescita molto simile negli ultimi mesi.

Cerchiamo di analizzare la somiglianza e il probabile esito del ciclo di crescita attuale dei prezzi.

Bitcoin: l’analogia con il 2017

La fortuna del Bitcoin ha avuto inizio intorno al mese di marzo 2017, quando la criptovaluta aveva un valore di 1.095 dollari. La quotazione ha registrato una spinta al rialzo di oltre il 320% in 153 giorni superando quota 4.602 dollari.

Grafico bitcoin, da marzo 2017 ad oggi

Per un mese la moneta è rimasta su tale valore per poi, contrariamente a quanto ritenuto dalla maggior parte degli esperti, tornare a salire, con una spinta del 213,14% nei tre mesi successivi.

Questo periodo si sarebbe poi tradotto nei giorni migliori per il bitcoin. Ha raggiunto il suo massimo storico a 20.089,00 dollari il 17 dicembre 2017.

L’intero mercato è rimasto scioccato dall’accaduto e molti nuovi investitori, compresi gli speculatori, si sono riversati sul bitcoin nel tentativo di guadagnare. Ma da metà dicembre, la criptovaluta ha iniziato a perdere valore. Nessuno avrebbe potuto prevedere che il bitcoin avrebbe perso il 25% del suo valore in soli due mesi. E sorprendendo molti, è sceso di un altro 31,95% nei 28 giorni successivi.

Il bitcoin è passato dal valere oltre 20.000 dollari a 7.133 dollari in soli tre mesi. Dopo un breve periodo di crescita, ha nuovamente perso il 53,85% del suo valore fino a raggiungere una quotazione di “soli” 3.482 dollari il 1° gennaio 2019.

Previsioni bitcoin, verso i 15.000 dollari

Il bitcoin è in forte crescita negli ultimi giorni. Ha quasi raggiunto quota 8.700 dollari ad aprile ed ora è di nuovo lanciato al rialzo. Alcuni esperti ritengono che il Bitcoin potrebbe registrare una buona crescita ulteriore e persino superare quota 15.000 dollari nel prossimo futuro. Ma c’è preoccupazione che la criptovaluta possa poi ricadere in un destino simile nel post-boom del 2017.

Dall’inizio del 2019 fino ad oggi, il bitcoin è aumentato di circa il 245%%, una crescita molto simile a quella registrata tra il 1° settembre 2017 e il 17 dicembre 2017. Nel 2017 il BTC è aumentato del 213% in 90 giorni e nel 2019 è salito del 246% in 151 giorni. Alcuni si sono spinti così oltre da tracciare un parallelo tra la crescita del 2019 non solo con quella del 2017 ma anche con quella del 2011.

Sebbene il modello di crescita iniziale sul Bitcoin corrisponda allo schema del 2017, è troppo presto per formulare delle previsioni radicali sul Bitcoin ora.

Il bitcoin potrebbe comunque entrare in una fase di stallo dopo aver superato la soglia dei 15.000 dollari. Quindi, questa volta potrebbe non causare un enorme shock agli investitori. Un altro fattore importante è il calo del numero di speculatori sulla quotazione che fa sembrare improbabile la volatilità del mercato registrata nel 2017.

Ti interesserà anche:

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Bitcoin

Argomenti:

Bitcoin

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.