La BMW i4 è già stata ribattezzata come l’ “anti-Tesla Model 3”. La berlina elettrica della Casa di Monaco di Baviera è attesa per il 2021, intanto proseguono i test di routine per metterne a punto la meccanica e l’elettronica, soprattutto in condizioni ambientali particolarmente rigide che potrebbero mettere a rischio l’efficienza delle batterie degli EV.

Per sottolineare l’attenzione nei confronti dell’affidabilità, BMW ha rilasciato delle immagini ufficiali che mostrano un prototipo della i4 impegnata nei test di pre-lancio nel nord della Svezia, dove l’inverno morde e il freddo artico mette a dura prove le batterie ad alta tensione, l’elettronica e i sistemi di controllo delle sospensioni della vettura. I test sono effettuati nel centro tecnico BMW ad Arjeplog, vicino al Circolo Polare Artico.

Testare i nuovi modelli di auto oltre il Circolo Polare è ormai una consuetudine, al pari delle prove condotte in luoghi particolarmente caldi come il nord Africa. L’obiettivo è quello di maturare esperienza e macinare chilometri nelle condizioni climatiche più estreme, perché ormai nel mercato globalizzato lo stesso modello di auto viene venduto praticamente ovunque.

BMW i4: la berlina elettrica in arrivo nel 2021

La BMW i4 è il veicolo elettrico del Marchio bavarese che va a posizionarsi nella fascia di mercato delle berline EV, affiancata dalla “piccola” i3 (già in vendita) e dal SUV iX3, versione “full electric” della X3 attesa per il 2020. La i4 nasce sulla base della Serie 4 GT della quale riprende le forme e ha nel mirino la rivale Tesla Model 3.

La berlina elettrica tedesca utilizzerà la tecnologia eDrive BMW di quinta generazione, secondo quanto comunicato dal Costruttore permette un’autonomia di 600 km, rilevata secondo lo standard WLTP. BMW ha dichiarato che la i4 raggiunge una velocità massima di oltre 200 km/h e accelererà da 0 a 100 km/h in 4 secondi.