Unicredit verso il nuovo board: cosa cambierà nel cda?

Violetta Silvestri

4 Marzo 2021 - 11:09

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Azioni Unicredit osservate a Piazza Affari dopo l’approvazione della lista di nomi per il rinnovo del CdA. Cosa cambierà nel board dell’istituto?

Unicredit verso il nuovo board: cosa cambierà nel cda?

Azioni Unicredit in ribasso stamane a Piazza Affari: la flessione avviene dopo l’uscita della lista di nomi per il rinnovo del board.

Ad aprile il CdA dell’istituto bancario sarà rinnovato: con quali novità, oltre all’uscita di scena di Jean Pierre Mustier con l’ingresso come ceo di Andrea Orcel?

UniCredit ha approvato una lista di candidati per il nuovo board, affermando di voler aumentare la diversità e concentrarsi su tecnologia e sostenibilità.

Azioni Unicredit deboli: le novità sul board

A Milano le azioni Unicredit scambiano al ribasso, con una perdita di 1,31% alle ore 10.32.

Effetto prossimo Consiglio di Amministrazione? L’ultima novità sull’istituto milanese riguarda proprio la lista di nomi approvata per formare il nuovo e - ormai alle porte - board, previsto ad aprile.

L’ingresso ufficiale di Orcel sarà accompagnato da nuove nomine. Questi i candidati della rosa presentata ieri, 3 marzo:

Pier Carlo Padoan confermato presidente, Andrea Orcel ceo, Lamberto Andreotti vice presidente, Elena Carletti, Jayne-Anne Gadhia, Jeffrey Hedberg, Beatriz Lara Bartolomé, Luca Molinari (in quota Aabar), Maria Pierdicchi, Renate Wagner (in quota Allianz) e Alexander Wolfgring.

Non ci sono ancora i nomi di due candidati in area Assogestioni. Si vocifera al riguardo l’ingresso di Francesca Tondi e Vincenzo Cariello.

Risultano uscenti Cesare Bisoni, Diego De Giorgi, Stefano Micossi, Sergio Balbinot e il rappresentante di Aabar Mohamed Hamad Al Mehairi.

Le azioni Unicredit restano sotto pressione a Piazza Affari, con perdite oltre l’1,55% verso le 10.40.

La strategia di Unicredit: 45% di donne nel board

Nel presentare la rosa di nomi per il nuovo board, Unicredit ha annunciato di aver rispettato le best practice a livello internazionale, le indicazioni BCE e le norme applicabili.

La nota ufficiale della banca ha sottolineato che la lista di nomi:

“valorizza il profilo internazionale del consiglio, accompagnato ad una profonda comprensione dei mercati in cui la banca opera, riflette una particolare attenzione alla diversity in tutte le sue declinazioni a partire dal genere (il 45% dei consiglieri appartiene al genere meno rappresentato), dalle culture di provenienza e dall’età.”

Nel nuovo Consiglio di Amministrazione, Unicredit darà particolare rilevanza a sostenibilità e tecnologia per stimolare necessarie trasformazioni del business.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO