Azioni Mps in picchiata: troppe ombre sul futuro

Violetta Silvestri

26 Febbraio 2021 - 13:07

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Azioni Mps: c’è il crollo a Piazza Affari. Tutte le ombre sul futuro della banca senese.

Azioni Mps in picchiata: troppe ombre sul futuro

Azioni Mps in profondo rosso: il titolo è stato sospeso stamane per eccesso di ribasso, per poi riprendere gli scambi con un tonfo di oltre il 2%.

A pesare sull’istituto senese è l’incertezza sul suo futuro. Con il via libera di ieri, 25 febbraio, da parte del consiglio di amministrazione del progetto di bilancio d’esercizio, la banca ha riconfermato tutti i dubbi che aleggiano sul suo avvenire.

In un clima di ombre, più che di spiragli di luce, le azioni Mps sono crollate. Cosa aspettarsi?

Mps: futuro ancora incerto, le azioni crollano

Il titolo Mps risente di confermate incertezze sul piano di riassetto bancario: le azioni scambiano a -2,03 alle ore 12.50 circa.

Che succede? Il cda ha approvato ieri il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2020, confermando le perdite di oltre 1,68 miliardi di euro.

Da ricordare, la banca ha già predisposto il piano strategico 2021-2025 e il capital plan, ora in analisi di valutazione presso DG Comp (la direzione generale della concorrenza europea) e BCE.

Se non ci sarà una fusione con un partner solido (Unicredit è in lizza da tempo) l’istituto ha ribadito che dovrà fare affidamento a una ricapitalizzazione da 2,5 miliardi di euro “a condizioni di mercato e con la partecipazione pro quota dello Stato italiano.”

A tale proposito, si attende con una certa trepidazione il via libera all’operazione da parte dell’Antitrust UE, non affatto scontato. Per questo, l’istituto ha evidenziato nell’ultima nota che la valutazione ancora in corso:

“pone, in linea di principio, incertezze rilevanti sul percorso di rafforzamento patrimoniale della Banca e sull’aumento di capitale a condizioni di mercato”

Le azioni Mps, in ribasso, riflettono proprio questo clima così poco chiaro e osteggiato da difficoltà.

Per ovviare ai dubbi europei, l’istituto senese ha affermato di voler presentare misure di compensazione ulteriori a quelle del piano industriale. Per esempio, si potrebbe agire con tagli in più rispetto ai circa 2.700 esuberi previsti.

Mps ha confermato l’impegno alla riduzione degli Npl, mettendo in chiaro che lo shortfall patrimoniale si supererà o con una soluzione strutturale o con l’aumento di capitale.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories