Azioni Microsoft: analisi tecnica e fondamentale del colosso salito del 43% nel 2020

Alessandro Moretti

23 Dicembre 2020 - 11:21

23 Dicembre 2020 - 11:22

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il punto tecnico e fondamentale sulle azioni Microsoft, il colosso tech che è salito del 43% quest’anno e vanta un margine di profitto di oltre il 30%.

I dati intraday e in tempo reale del Grafico MSFT sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Nell’appuntamento di oggi si analizza sia dal punto di vista fondamentale che tecnico il colosso di Redmond, una delle aziende più grandi del mondo con una capitalizzazione di circa 1.400 miliardi di dollari: Microsoft (MSFT).
L’azienda, con il suo padre fondatore Bill Gates, è la genitrice di quello che oggi conosciamo come PC.

Società multiprodotto per eccellenza, Microsoft riesce a diversificare il suo fatturato su miriade di prodotti software, hardware, cloud.
I suoi prodotti sono estremamente noti, a partire dal sistema operativo Windows, passando per la suite di Office, le console con la Xbox.

A settembre 2020 Microsoft riporta un fatturato di poco meno di 150 miliardi di dollari, con un utile di circa 50 miliardi, risultato non di poco conto se si considera anche un margine di profitto di oltre il 30%.
Il ritorno per gli azionisti di questi numeri sensazionali è sicuramente interessante: 43% in quest’anno, e +336% in 5 anni compresi i dividendi.

Azioni Microsoft, analisi fondamentale


È difficile che un colosso come Microsoft presenti grosse lacune a livello finanziario, anzi la società può essere tranquillamente classificata come una azienda value, ossia un’azienda che ha terminato la sua grande espansione, si è affermata come player e come leader di mercato e ha un fatturato abbastanza stabile, in crescita e prevedibile.
Fatturato che è rimasto particolarmente stabile e stagnante tra il 2014 e la fine del 2017, con un utile abbastanza omogeneo. Da inizio 2018 abbiamo un’impennata importante al rialzo da parte del fatturato, ma una leggera diminuzione a livello di utile. La motivazione è da ricercarsi negli investimenti fatti dall’azienda in nuovi settori, che poi hanno portato i frutti negli anni successivi fino ad oggi. Vi sono delle attese interessanti per il futuro, come possiamo vedere sul grafico che segue.

Situazione debito notevolmente differente a Facebook, ma si tratta pienamente di una strategia manageriale. Dati i tassi di interessi molto bassi alcune aziende preferiscono ricorrere al debito per utilizzare la leva, infatti gli stessi interessi e il debito sono ampiamente ricoperti da un flusso di cassa operativo pari al 104%. Questo dato indica quanto l’azienda riesca a generare dalle sue attività.
In cassa avrebbe comunque liquidità tale da chiudere ogni debito, e rimarrebbe ancora un avanzo sostanzioso.

Microsoft e S&P 500 a confronto

A confronto abbiamo il titolo Microsoft con l’Etf iShares che replica l’andamento dell’SP500. Preso il periodo da inizio 2018 circa ad oggi vediamo che il titolo ha costantemente performato l’indice. Se andassimo a ritroso la situazione cambierebbe leggermente come abbiamo visto sul fatturato dal 2014 al 2017, ma in ogni caso il titolo mostra tutta la sua forza.

Analisi tecnica azioni Microsoft


Trend di fondo assolutamente rialzista e molto simile a quello delle altre big analizzate. Da Luglio circa il titolo si trova in fase laterale tra i 200 e i 230, una violazione di uno di questi due livelli potrebbe stabilire la direzione del titolo per i prossimi mesi.

RESISTENZA 3 350$
RESISTENZA 2 300$
RESISTENZA 1 230$
Prezzo al momento dell’analisi 222,59$
SUPPORTO 1 200$
SUPPORTO 2 185$
SUPPORTO 3 140$

Valutazione IoInvesto
(Range di valutazione da 1 stella a 5 stelle)

ANALISI FONDAMENTALE ⭐⭐⭐⭐
ANALISI TECNICA ⭐⭐⭐

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories