Avvocati: come ottenere la certificazione ISO

Certificazione ISO per avvocati: come si ottiene, quanto tempo serve, costi e vantaggi.

Avvocati: come ottenere la certificazione ISO

Avvocati, come ottenere la certificazione ISO? Quali sono i vantaggi e quanto costa?

Anche per gli studi legali può essere molto utile ottenere la certificazione ISO 9001, in quanto con essa viene certificato il rispetto degli standard organizzativi dell’attività, stabiliti su scala internazionale.

Dunque, per uno studio legale munirsi di certificazione ISO significa accrescere la competitività sul mercato ed assicurare ai clienti uno standard qualitativo eccellente. Infatti, la revisione del modello organizzativo serve a migliorare la distribuzione del lavoro tra le varie risorse impiegate nello studio legale e quindi, dare maggiore professionalità agli assistiti.

Certificazione ISO per avvocati: tipologie

Per quanto riguarda gli avvocati, in ambito legale la certificazione ISO 9001 si articola in due tipologie:

  • la certificazione relativa alle competenze del singolo avvocato, che ne attesta non solo le competenze legali ma anche quelle manageriali o di data protection officer;
  • la certificazione relativa all’organizzazione dello studio legale che ne attesta il rispetto di standard eccellenti. A tal fine, l’Associazione studi legali associati e l’Ente italiano di normazione hanno elaborato congiuntamente un modello organizzativo specifico per gli studi legali visto che era impossibile applicare lo schema previsto dalla ISO.

In sostanza gli avvocati per i quali la certificazione ISO è più utile sono quelli che non svolgono esclusivamente la professione legale ma che operano anche in settori specifici con approccio imprenditoriale. Da questo, infatti, deriva la necessità di dotarsi si una organizzazione complessa e bene organizzata che, appunto, può essere certificata mediante ISO 9001 per ottenere maggiore credibilità nei confronti dei clienti.

Cos’è e a cosa serve la certificazione ISO?

Cos’è esattamente la certificazione ISO e a cosa serve?

La certificazione ISO serve ad attestare che che un’impresa (in questo caso uno studio legale) eroghi servizi di assistenza e consulenza sfruttando un sistema di gestione delle risorse conferme a quanto previsto dalle normative internazionali. In altre parole, che rispetti di standard qualitativi e i criteri organizzativi, applicabili ad ogni singolo settore economico; ISO, infatti, sta per International Standardization Organization.

La certificazione ISO 9001 è facoltativa, tuttavia è largamente consigliata perché permette all’impresa di acquisire maggiore competitività sul mercato.

Quanto tempo dura e quanto occorre per ottenerla?

Per ottenere la certificazione ISO bisogna rivolgersi agli organismi di certificazione abilitati. La certificazione ha durata triennale è rinnovabile.

Anche se di durata triennale, l’ente certificatore verifica di anno in anno il rispetto degli standard certificati e suggerisce modifiche migliorative, ove necessario.

Non è facile stabilire con precisione quanto tempo occorra per ottenere la certificazione ISO poiché le tempistiche variano in base alla complessità organizzativa dell’impresa/studio legale. Tanto per fare una media, possiamo dire che in genere tale processo ha una durata di 6 mesi.

Costi

Per quanto concerne i costi, più complessa e lunga sarà procedura di certificazione più aumenterà la spesa. Difficilmente il costo di tale certificazione è inferiore a 10 mila euro, si tratta però di una cifra indicativa in considerazione delle numerose variabili, tra cui la retribuzione al referente e il tempo necessario a sviluppare il modello organizzativo.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Avvocati

Argomenti:

Avvocati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.