Il superbollo è la tassa addizionale sulla tassa di possesso delle automobili, entrata in vigore nel 2012. Si deve pagare soltanto per le auto con motori la cui potenza supera i 185 kW, pari a 252 cavalli.

Solitamente, chi si può permettere auto potenti non bada troppo alla manciata di migliaia di euro da pagare ogni anno per il superbollo, ma le novità nel settore dell’automobilismo consentono di evitare questa tassa.

L’opportunità è data dalle auto ibride ed elettriche, poiché la tassa del bollo si basa soltanto sulla potenza del motore termico.

Auto sportive e di lusso senza superbollo? Soltanto ibride ed elettriche

Il bollo viene pagato alle regioni, per questo le esenzioni e le somme cambiano da regione a regione, e si basa sulla potenza espressa in kW del motore, riportata sul libretto di circolazione alla voce P.2, sul secondo foglio. Per i motori che superano i 185 kW, per ogni kW di potenza superiore, si devono pagare 20 euro.

Il vantaggio fiscale è dovuto al fatto che molte auto ibride, nonostante la potenza e le alte prestazioni, non sono tenute a pagare il superbollo - che solitamente spetta proprio alle sportive di grossa cilindrata o alle auto di lusso - perché la tassa tiene conto esclusivamente della potenza del motore termico.

Non importa dunque la somma di kW tra motore termico ed elettrico. Ad esempio, la sportiva BMW i8, che in totale ha una potenza di 275 kW (374 cavalli), paga soltanto i 170 kW del motore 1.5 turbo benzina e non il superbollo di 1.800 euro. Nonostante lo scatto da 0 a 100 in 4,4 secondi e la velocità massima di 250 km/h, l’auto non rientra nel superbollo.

Auto ibride ed elettriche senza superbollo

In base a questi calcoli, è possibile vedere quali modelli sono esenti dal superbollo e quali no.

Ad esempio, la Tesla Model S, il più esclusivo modello di berlina elettrica ed estremamente veloce, sul libretto ha una potenza massima di 158 kW e quindi non paga il superbollo neanche al termine delle esenzioni regionali valide i primi anni dall’immatricolazione. Esente anche la Model X e anche la Model 3, quando arriverà in Italia.

Anche per le ibride plug-in, come la Range Rover Sport P400e, c’è un notevole risparmio: invece di dover pagare 2.240 euro di superbollo, dovrà pagare la somma di 720 euro. Ad avere meno vantaggi sono le mild hybrid, dove il motorino elettrico è soltanto di aiuto ed accompagnamento al motore termico e quindi non sottrae cavalli alla somma totale.