Auto elettriche in Norvegia: leggi e incentivi

30 gennaio 2018 - 16:10 |

Le auto elettriche in Norvegia costituiscono il 42% del mercato, e la domanda è in continua crescita. Ecco perché tutti vogliono passare all’elettrico.

Le auto elettriche hanno trovato un mercato maturo in Nord Europa, in particolare in un Paese come la Norvegia.

Più del 42% delle auto immatricolate ha una propulsione elettrica - o ibrida - e tutti i norvegesi preferiscono questo tipo di scelta ecologica alle tradizionali auto a carburante, non soltanto per il rispetto dell’ambiente e per l’amore per il progresso, ma anche per un vantaggio economico.

Auto elettriche ed energie rinnovabili in Norvegia

Uno dei motivi per cui in Italia - e altrove - stenta a decollare l’elettrico, oltre alla limitata autonomia e ad un esiguo numero di colonnine di ricarica, è il prezzo elevato per l’acquisto dei veicoli 100% green.

Le auto elettriche e ibride sono considerate una scelta conveniente specialmente dal punto di vista economico, dato che il Governo norvegese ha messo a punto una serie di leggi che ne incentivano l’acquisto.

  • Per prima cosa bisogna calcolare che il Paese è piuttosto ricco soprattutto per la produzione e la vendita di petrolio, e i proventi vengono utilizzati per investire sulle risorse rinnovabili.
  • Inoltre, la Norvegia ha una popolazione di 5,2 milioni di persone, inferiore a quella degli abitanti della regione Lazio, e le energie rinnovabili coprono circa il 70% del consumo.

Oltre ad avere il fondo sovrano più ricco al mondo, la Norvegia investe sulla mobilità elettrica da quasi trent’anni.

Auto elettriche in Norvegia: leggi e incentivi

Questi fattori hanno portato oggi la Norvegia ad avere una serie di leggi ed incentivi che favoriscono l’acquisto e l’utilizzo delle auto elettriche.

I vantaggi fiscali sono molti, specialmente perché le auto a combustione sono molto più tassate:

  • Tassa sulla CO2
  • Tassa sui
  • Iva (in Norvegia al 25%)
  • Tassa sul peso

Se prendiamo ad esempio una Audi A7, nonostante il prezzo di partenza sia inferiore alla metà della Tesla Model S, il prezzo finale farebbe risultare l’elettrica 7.000 euro più vantaggiosa.

Nonostante venga ventilata una Tassa sul peso anche per le auto elettriche, che penalizzerebbe soprattutto le pesanti ammiraglie Tesla diffusissime in Norvegia, la tassazione su queste auto è quasi nulla, mentre sono diversi i vantaggi:

  • Esenzione da tutte le tasse sopra citate
  • Esenzione dai pedaggi autostradali
  • Disponibilità di posti riservati nei parcheggi
  • Possibilità di circolare sulle corsie degli autobus
  • Una rete di ricarica che conta più di 9mila colonnine di cui 1.474 sono a ricarica veloce.

I modelli più diffusi in Norvegia

Tra i modelli più venduti in Norvegia, troviamo la Volkswagen e-Golf con 874 unità, la Tesla Model X con 609, la Renault Zoe a quota 428 modelli, la BMW i3 a 420 modelli e la Volkswagen Passat GTE con 393 unità.

I dati sono aggiornati all’estate 2017 ed è possibile che Tesla sia salita in cima dopo la notizia di ripetute consegne in Norvegia di numerose Model S.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories