Poste Italiane: nuove tariffe per raccomandate e pacchi

Ogni cosa ha il suo prezzo, anche la posta. Il problema è quando aumenta. Poste Italiane ha annunciato, infatti, che a partire dal 3 luglio aumenteranno le tariffe di spedizione in diversi casi, vediamo quali.

Poste Italiane: nuove tariffe per raccomandate e pacchi

Un’altra brutta notizia per le tasche degli italiani: anche inviare una lettera o una cartolina da quest’estate costerà sensibilmente di più. Poste Italiane, infatti, ha comunicato l’aumento delle sue tariffe, con il nuovo tariffario che partirà dal prossimo 3 luglio. Poste Italiane lo ha reso noto con è un avviso comparso sul sito.

Diverse le tariffe che subiranno un rincaro, per molti scaglioni di peso, in particolar modo quelle riguardanti la spedizione di lettere e pacchi. Al contempo anche i corrispettivi dovuti per le attività di postalizzazione e notifica, per quel che concerne i Servizi Integrati Notifiche, verranno adeguati.

C’è da dire che in alcuni casi i costi verranno abbassati, ma molti di più sono quelli in aumento. Per questo sarà bene informarsi prima di ricevere brutte sorprese.

Aumento dei costi per lettere e plichi

L’avviso sul sito di Poste Italiane chiarisce anche quali saranno i reali cambiamenti:

  • posta ordinaria: si pagherà un po’ di più in molti scaglioni di peso, anche se qualche tipologia sarà, al contrario, soggetta a riduzione;
  • lettere e cartoline fino a 20 grammi: 1,10 euro anzichè 95 centesimi;
  • lettere all’estero: costerà 1,15 euro anziché 1 euro, nel primo scaglione di peso e nell’area europea e mediterranea
  • posta Raccomandata interna: le tariffe in questo caso saranno incrementate in tutti gli scaglioni di peso: tra le altre, la tariffa per gli invii fino a 20 grammi varierà da 5,00 euro a 5,40;
  • notifica degli Atti Giudiziari e posta assicurata interna: in aumento anche queste tariffe; gli invii fino a 20 grammi di peso e a 50 euro importo, ad esempio, varieranno da 5,80 euro a 6,20.

Variazione di prezzo per i pacchi

Infine, altra differenza sostanziale sta nell’aumento delle tariffe relative all’invio di pacchi. Ecco i cambiamenti preannunciati:

  • la struttura degli scaglioni di peso del Pacco Ordinario Nazionale passerà dagli attuali due (0-10 kg; 10-20 Kg) a tre (0-5 kg; 5-10 Kg; 10-20 Kg);
  • le tariffe saranno adeguate nel seguente modo: 0-5 Kg = 9,00 euro; 5-10 Kg = 11,00 euro; 10-20 Kg = 15,00 euro.

Gli altri servizi universali di recapito non subiranno, in questa occasione, variazioni tariffarie.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Poste Italiane S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.