Aumento pensione di invalidità: se finisce il reddito di cittadinanza mi spetta?

Lorenzo Rubini

24 Novembre 2020 - 14:05

condividi
Facebook
twitter whatsapp

L’aumento della pensione di invalidità per invalidi civili totali, in molti casi non è stato riconosciuto a chi percepisce reddito di cittadinanza. Ma se il sussidio dovesse finire?

Aumento pensione di invalidità: se finisce il reddito di cittadinanza mi spetta?

Da questo mese è stato riconosciuto il pagamento dell’aumento della pensione di invalidità per gli invalidi totali con età compresa tra i 18 e i 59 anni, previsto dal Decreto Agosto (in alcuni casi, invece, sia l’aumento che gli arretrati saranno corrisposti con il cedolino di dicembre).

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Salve ho il 100%di invalidità ,ma percepisco 710 euro di reddito di cittadinanza + 286 di pensione ,e con questo importo mensile sono più che sicuro che l’aumento non mi spetta,ma se finisce il reddito di cittadinanza,avrò l’aumento?, perché non mi e arrivato nessun messaggio di spiegazione ,di rifiuto per via del RDC,ma il mese di novembre ho preso sempre 286.”

Aumento pensione di invalidità e fine reddito di cittadinanza

I requisiti per aver diritto all’aumento della pensione di invalidità previsto dal Decreto Agosto, vanno ricercati nell’articolo 38 della legge 448 del 2001.

L’importo previsto per l’aumento, come stabilisce l’articolo in questione, non è fisso ma serve a portare il reddito personale dell’invalido a 651,51 euro mensili.

Percependo lei 710 euro di reddito di cittadinanza a cui si somma l’assegno di invalidità civile, il suo reddito supera ampiamente gli 8469 euro annui.
Come abbiamo già specificato in articoli precedenti l’INPS riconosce l’incremento in automatico agli invalidi aventi diritto e proprio per questo motivo non ha ricevuto un messaggio di rifiuto da parte dell’INPS al diritto all’aumento.

Se un domani, però, il reddito di cittadinanza dovesse essere sospeso o dovessero esaurirsi le risorse per rifinanziarlo, certamente, in mancanza di altri redditi, avrebbe diritto all’aumento della pensione di invalidità civile.

Tale aumento, però, scatterebbe solo l’anno successivo a quello in cui il reddito di cittadinanza dovesse finire (poiché bisogna rispettare il reddito annuo di 8469 euro).

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti alla newsletter

Money Stories