Aumento pensione di invalidità e reddito: l’indennità di accompagnamento fa cumulo?

L’aumento della pensione di invalidità a 651,51 euro mensili è subordinato al reddito dell’invalido: l’indennità di accompagnamento fa reddito?

Aumento pensione di invalidità e reddito: l'indennità di accompagnamento fa cumulo?

L’aumento previsto da quanto contenuto nel Decreto Agosto, dopo che il governo ha recepito la sentenza della Corte Costituzionale, porterà la pensione di invalidità degli invalidi civili totali a 651,51 euro ma solo nel caso che il reddito personale o quello coniugale siano al di sotto del limite stabilito dalla normativa.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Buongiorno,
vi seguo sempre con molto interesse, ancor di più sull’argomento dell’aumento delle pensioni di invalidità.
Non ho visto citata negli articoli l’eventualità che il possessore di pensione di invalidità riceva anche l’assegno di accompagnamento; in questo caso supererebbe o no il limite di reddito?
Spero di poter leggere presto quanto possa far chiarezza su questo elemento.
Per ora buon lavoro”

Incremento al milione pensione invalidità

I limiti reddituali stabiliti per poter beneficiare dell’incremento al milione della pensione di invalidità civile per gli invalidi totali sono:

  • Reddito personale di 8469,3 euro per il pensionato solo
  • Reddito familiare di 14.447,42 euro (reddito personale del pensionato sempre nel limite di 8469,63 euro) per il pensionato coniugato

I redditi che concorrono al cumulo sono quelli assoggettabili all’IRPEF sia a tassazione corrente che a tassazione separata, ma anche quelli tassati alla fonte, ed i redditi esenti non assoggettabili all’IRPEF.

Sono esclusi dal cumulo i redditi derivanti da:

  • trattamenti di famiglia comunque denominati
  • rendita della casa di abitazione
  • pensioni di guerra
  • indennità di accompagnamento di ogni tipo
  • indennità prevista per i ciechi parziali e indennità di comunicazione prevista per i sordi prelinguali
  • dell’indennizzo previsto dalla legge 25 febbraio 1992, n.210, in favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazione di emoderivati
  • sussidi economici che i Comuni ed altri Enti erogano agli anziani che non presentano la caratteristica della continuità.

Per rispondere alla sua domanda, quindi, per gli invalidi civili totali che percepiscono indennità di accompagnamento quest’ultima non concorre al superamento del reddito limite.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories