Assunzioni Ferrovie dello Stato per 1.000 posti nel 2021: come candidarsi

Teresa Maddonni

14 Maggio 2021 - 13:41

condividi

1.000 assunzioni da Ferrovie dello Stato per il 2021 a seguito dell’accordo raggiunto con i sindacati nella giornata di ieri. Vediamo quali sono i profili ricercati dal Gruppo in attesa che siano aperte le candidature per le nuove posizioni.

Assunzioni Ferrovie dello Stato per 1.000 posti nel 2021: come candidarsi

Assunzioni in Ferrovie dello Stato: 1.000 posti nel 2021 e ad annunciarlo è lo stesso Gruppo in un comunicato al termine dell’incontro con le organizzazioni sindacali che si è tenuto il 13 maggio.

Le 1.000 assunzioni in FS definite nell’incontro con soddisfazione di entrambe le parti, si legge nel comunicato, sono in linea con il Piano d’Impresa di Rete Ferroviaria Italiana, società del Gruppo Ferrovie dello Stato “anche in considerazione di quanto previsto in materia di sviluppo, ammodernamento, potenziamento e manutenzione della rete ferroviaria italiana dai piani recentemente messi in campo dal Governo".

Abbiamo detto delle annunciate assunzioni dell’Ispettorato del Lavoro, vediamo allora quali sono i profili previsti per le nuove assunzioni di Ferrovie dello Stato per 1.000 posti e come candidarsi secondo la procedura prevista dall’azienda in attesa che vengano aperte le posizioni.

Assunzioni Ferrovie dello Stato per 1.000 posti nel 2021: ecco per quali profili

Assunzioni Ferrovie dello Stato per 1.000 posti nel 2021 e la notizia arriva al termine dell’incontro di ieri con i sindacati. Secondo le fonti sindacali che hanno partecipato vale a dire Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl ferrovieri, Sim Fast Confals e Orsa, le assunzioni di FS dovrebbero riguardare principalmente professionisti che si occuperanno della manutenzione della rete. Si legge nel comunicato di FS sulle 1.000 assunzioni:

“Il Piano assunzioni prevede l’effettuazione di un numero complessivo di 1.000 ingressi sull’intero territorio nazionale con procedure di selezione e ripartizione per ciascun territorio della rete che saranno oggetto di una successiva informativa di RFI ai sindacati. Il confronto tra le parti ha creato le premesse per gestire nel modo più efficace ed efficiente la mole di attività che RFI e le altre società del Gruppo FS Italiane dovranno gestire nei prossimi mesi.”

Assunzioni FS: come candidarsi

Al momento, fatto salvo quanto annunciato dal Gruppo, non sappiamo quando e come verranno aperte le posizioni per le varie assunzioni di FS. Possiamo tuttavia vedere quali sono i profili richiesti dall’azienda, come trovare le posizioni attualmente aperte e come candidarsi secondo la procedura disposta dal Gruppo.

Tra i profili richiesti da FS per le assunzioni e l’inserimento in azienda ci sono:

  • Macchinista;
  • Capo treno;
  • Customer Advisor (Specialista Tecnico Commerciale);
  • Operatore Specializzato Manutenzione Infrastruttura;
  • Autista (Operatore di esercizio);
  • Capo Stazione;
  • Operatore Specializzato Manutenzione Rotabili/Bus.

Nelle 1.000 assunzioni di FS per il 2021 accordate con i sindacati dovrebbero rientrare proprio i profili addetti alla manutenzione dell’infrastruttura, dei treni e dei bus.

Per essere assunti da FS è possibile rispondere agli annunci del Gruppo per le posizioni aperte o anche candidandosi spontaneamente con l’inserimento del CV sulla nuova piattaforma.

Per rientrare nelle assunzioni di Ferrovie dello Stato è possibile quindi seguire due strade:

  • Lavora con noi”, dove è possibile inserire, attraverso lo specifico form online di cui sopra, tutte le informazioni curriculari richieste sulle proprie attitudini, competenze, esperienze e preferenze;
  • candidatura spontanea che ha una validità di 12 mesi dalla data dell’ultimo aggiornamento e permette, attraverso una ricerca mirata, di contattare le persone maggiormente in linea con le ricerche che di volta in volta interessano il Gruppo FS Italiane.

Nella sezione «campagne di ricerca» (clicca qui) è possibile visualizzare quali sono le posizioni disponibili al momento per le assunzioni in FS ed eventualmente candidarsi.

Iscriviti a Money.it