Apple Car: quando esce e come sarà

10 Dicembre 2021 - 19:38

14 Dicembre 2021 - 08:42

condividi

Nome in codice Titan: Apple Car è un’auto elettrica rivoluzionaria che arriverà nel 2025 e potrebbe costare circa 70.000 dollari. Ecco cosa sappiamo…

Apple Car: quando esce e come sarà

Apple Car è un’auto elettrica rivoluzionaria che arriverà nei prossimi anni. Si è parlato tanto di lei soprattutto dopo che Elon Musk, fondatore e capo di Tesla, ha rivelato alla stampa specializzata il rifiuto ricevuto qualche anno fa da Tim Cook.

Apple Car non sarà un semplice veicolo ma supererà di gran lunga la più tecnologica e connessa auto elettrica attualmente in commercio.

Guida autonoma, assenza del volante, cloche e un pacco batteria che le consentirà di superare l’autonomia di Tesla, gli ingredienti ci sono tutti per dare il via ad una nuova rivoluzione, questa volta nell’automotive.

Un progetto che risale agli inizi del 2000 quando il marchio della mela morsicata era intenzionato a produrre un veicolo fuori dagli schemi esattamente come il suo smartphone, in quel decennio Steve Jobs decise di accantonarne l’idea, cimentandosi nel lancio del rivoluzionario smartphone: l’iPhone.

Apple Car: cosa realmente sappiamo

Un progetto accantonato per quasi dieci lunghi anni, un’auto che doveva essere un mezzo fuori dal comune, anticipando di fatto ciò che negli anni a venire Tesla avrebbe commercializzato.

Un veicolo elettrico autonomo dalla grande efficienza che tuttavia ha dovuto fare i conti con la triste realtà. Con la morte di Jobs e con i piani di Tim Cook, indaffarato nel continuare l’opera del suo predecessore e intento a perfezionare quanto la Apple già aveva commercializzato in passato, il progetto “Titan” è stato messo da parte.

Nel 2015 in America sono stati sorpresi i primi prototipi marcianti, il suo aspetto ricalca quello di un SUV, la sua linea è avveniristica, l’auto elettrica firmata Apple potrebbe arrivare sul finire del 2025. Tanti i produttori di pacchi batterie per auto interessati allo sviluppo di questo veicolo, Apple sarebbe in contatto con la LG e con la SK Innovation, due tra i più grandi produttori di accumulatori.

Nonostante i numerosi contatti tra l’azienda di Cupertino e Hyundai / KIA, secondo indiscrezioni di rete, sarebbe spuntata l’ipotesi di un concreto e reale interessamento di Nissan.

Apple Car quanto costerà?

Sarà concorrente diretta di Tesla per tecnologia, autonomia e prestazioni, il suo posizionamento dunque sarà medio alto. Si parla di un prezzo che si aggirerà tra i 70.000 e gli 80.000 dollari, con ampie possibilità di personalizzazione.

Completamente compatibile con iPhone, il suo infotainment avrà un sistema operativo originale, la rivoluzione inizierà proprio da qui, dal lancio di una serie di tecnologie native che consentiranno la piena integrazione e interazione con device esterni.

Sarà connessa e gestibile anche da remoto e soprattutto autonoma.
Le finiture interne potrebbero essere eco-compatibili, il tradizionale volante sarà sostituito da una cloche che consentirebbe così anche la totale gestione e comando dall’esterno. Tetto solare, quattro ruote sterzanti e motori elettrici da oltre 300 cavalli saranno la base di partenza di una rivoluzione tanto stilistica quanto tecnica.

Oltre 700 chilometri per la futura Apple Car

Un aspetto su cui punterà «Titan» sarà l’autonomia, l’obiettivo sarà quello di superare ampiamente la concorrenza oltrepassando il muro dei 700 chilometri reali, un traguardo ambizioso ma realistico.

Se Mercedes-Benz, Tesla ma anche Hyundai e Volkswagen propongono già avanzati sistemi di assistenza alla guida, Apple alzerà nuovamente l’asticella puntando alla guida autonoma di livello 5, l’auto si muoverà quindi senza conducente, un obiettivo non lontano dalla realtà, che di fatto aprirebbe le porte a nuove tecnologie e a una mobilità intelligente e sostenibile.

Un abitacolo spazioso, sedili completamente girevoli e una rete 5G che offrirà il massimo del supporto esterno, la prima vera auto connessa è in arrivo, il conto alla rovescia è iniziato.

Argomenti

# Apple

Iscriviti a Money.it