Analisi azioni FCA: il titolo esce dall’impasse, a quando un ritorno sui massimi storici?

La struttura del rimbalzo di FCA ha le carte in regola per prendere quota e ritornare verso i massimi di area 20 euro. Vediamo come poter sfruttare un movimento in questa direzione

Analisi azioni FCA: il titolo esce dall'impasse, a quando un ritorno sui massimi storici?

Continua l’ascesa di FCA in Borsa, con il titolo che in queste ore sta testando la resistenza statica posta a 15,61 euro, livello lasciato in eredità dai minimi del 28 giugno scorso.


FCA, grafico giornaliero. Fonte:Bloomberg

Le quotazioni di FCA sono riuscite ad uscire bene dal range fra 14 e 15 euro grazie allo slancio ottenuto dopo la rottura di due importanti resistenze di matrice statica e dinamica: la seconda di queste espressa dalla trendline ottenuta con i top del 1° giugno e 19 luglio scorso.


FCA, grafico settimanale. Fonte: Bloomberg

Osservando il grafico settimanale si vede subito la forza del trend rialzista iniziato nel dicembre del 2016, quando i corsi hanno rotto al rialzo la linea di tendenza che collega i massimi dell’ottava relativa al 20 marzo a quelli della settimana del 23 ottobre 2015.

La fase intermedia di ribasso partita con l’arrivo dei prezzi alla soglia dei 20 euro ad azione non ha ancora le caratteristiche per essere considerata una vera e propria inversione. La qualità del rimbalzo partito dai supporti posti in area 13,73 euro, livello ereditato dai minimi del primo dicembre 2017, pone le basi per una presa di forza più consistente, che potrebbe consentire ai corsi di mettere sotto pressione la linea di resistenza che collega i massimi del 26 gennaio con quelli del 20 aprile 2018 e che sostanzialmente separa FCA dai suoi massimi storici.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su FCA

Vista l’impostazione grafica di FCA si potrebbero sfruttare le indicazioni rialziste generate sui diversi timeframe dal titolo per un’operatività long. A tal proposito appaiono idonei a questa operatività strumenti a capitale condizionatamente protetto, come ad esempio i certificati Bonus, o strumenti che incorporano un livello di knock out come gli strumenti a leva dinamica o i mini futures con barriere poste nell’intorno dei supporti statici compresi fra i 13,70 e i 14 euro.

Uno strumento con barriera posizionata all’interno di questa forchetta assicurerebbe al potenziale investitore una copertura contro possibili ribassi del titolo sottostante anche superiori al 10% se calcolati rispetto alle quotazioni odierne.

Iscriviti alla newsletter settimanale per ricevere le news e le analisi più importanti sui Certificati

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.