Analisi indici: il quadro tecnico dell’S&P 500 nel giorno della Fed

Per l’S&P 500 oggi è una seduta cruciale in vista dell’esito della riunione Fed. Le quotazioni si trovano molto vicine ad un’area importante per le prossime evoluzioni dei prezzi: la resistenza statica a 2.800 punti

I dati intraday e in tempo reale del Grafico S&P 500 sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Nelle ultime settimane il quadro tecnico dei maggiori indici azionari di Wall Street è migliorato. S&P 500 e Dow Jones Industrial hanno recuperato molto terreno rispetto alla correzione del primo trimestre mentre il Nasdaq Composite è sui massimi storici. Stasera però l’operatività dei trader amerciani potrebbe subire contraccolpi in scia alla pubblicazione degli esiti della riunione del FOMC, il braccio operativo della Federal Reserve.

L’attenzione del mercato sarà focalizzata su due aspetti: in primis la così detta nuvola dei dots, per valutare se vi sarà un ritocco al rialzo da parte di qualche membro che possa portare alla percezione di una Fed più aggressiva; in secondo luogo la conferenza stampa di Powell, per valutare se il governatore porrà maggiore enfasi sul buono stato di salute dell’economia o, al contrario, sui rischi derivanti dalle politiche di dazi di Trump.

S&P 500: la tendenza di lungo è positiva

Per quanto riguarda l’S&P 500 le prime settimane di giugno sono state particolarmente prolifiche in quanto le quotazioni dell’indice hanno messo a segno una risalita sostanziosa che di fatto ha corroborato i segnali di rafforzamento delle forze acquirenti emersi a fine maggio.

Particolarmente significativa è stata la rottura della resistenza statica posizionata a 2.742 punti. Questo livello, ereditato dai precedenti tentativi di allungo del 14 e 22 maggio, corrisponde al 61,8% del ritracciamento di Fibonacci rispetto alla correzione ribassista di medio termine partita dai massimi storici del 26 gennaio e culminata sui bottom del 9 febbraio 2018.

Analizzando il grafico dell’S&P 500 su base settimanale si può osservare come la tendenza di lungo periodo del basket non sia stata messa mai veramente in discussione. Anche i ribassi più pesanti infatti sono stati ben arginati dal supporto dinamico offerto dalla media mobile a 200 periodi (grafico daily) e da quello statico di area 2.600 punti. Ribadiamo che il livello più importante dal punto di vista tecnico per l’S&P 500 è espresso dal supporto statico e psicologico a 2.500 punti.

S&P 500: nel breve test importante a 2.800 punti

Per l’S&P 500 oggi sarà una seduta cruciale, sia per l’atteso esito della riunione Fed, sia perché le quotazioni si trovano molto vicine ad un’area cruciale per le prossime evoluzioni dei prezzi. La resistenza statica a 2.800 punti infatti si trova a meno di 100 pips di distanza e un suo eventuale breakout rafforzerebbe lo scenario rialzista sul quadro generale. Infatti, oltre tale barriera il successivo obiettivo grafico dell’indice sarebbe inevitabilmente collocato sui precedenti massimi storici a 2.872 punti.

Qualora invece le quotazioni dovessero essere respinte dalla resistenza non dovrebbero scattare particolari allarmi almeno sopra i supporti a 2.740 punti. Un movimento in tal senso, anzi, potrebbe esser interpretato come il primo pullback di questo livello e dunque come un’occasione per riposizionarsi in acquisto sull’indice.

Strategie operative sull’S&P 500

In questo quadro, chi volesse agganciarsi alla tendenza mostrata dall’S&P 500 potrebbe valutare una strategia di breakout, mettendosi in acquisto sul breakout della resistenza a 2.800 punti, oppure attendere l’eventuale ritracciamento fra i 2.740 e 2.745 punti. Lo stop loss della prima strategia potrebbe collocarsi a 2.760 punti, mentre per la seconda il punto d’uscita potrebbe essere individuato a 2.680 punti.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su S&P 500

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Ufficio Studi Money.it -

Analisi tecnica S&P 500: il breakout della resistenza a 2.740 punti lascia spazio ai dubbi

Analisi tecnica S&P 500: il breakout della resistenza a 2.740 punti lascia spazio ai dubbi

Commenta

Condividi

Ufficio Studi Money.it -

Analisi Wall Street: S&P 500 verso conferma breakout 2.740 punti. Quale prossimo approdo?

Analisi Wall Street: S&P 500 verso conferma breakout 2.740 punti. Quale prossimo approdo?

Commenta

Condividi

Marco Ciotola -

Twitter vola e festeggia ingresso in S&P 500

Twitter vola e festeggia ingresso in S&P 500

Commenta

Condividi