Amelia Island, le auto più costose vendute all’asta da Sotheby’s

14 Marzo 2018 - 13:15

condividi

La ventesima edizione dell’asta in Florida ha visto trionfare tre Ferrari, vendute ciascuna a più di 2 milioni di dollari.

RM Sotheby’s ha battuto l’asta per la 20° edizione dell’annuale vendita nel contesto dell’Amelia Island Concours d’Elegance in Florida.

In un solo giorno, la vendita delle costose auto ha raggiunto 27,7 milioni di dollari con 86% dei lotti venduti e un pubblico di offerenti proveniente da 32 Paesi nel mondo.

L’evento è un appuntamento imperdibile per i collezionisti d’automobile, che quest’anno hanno potuto aggiudicarsi auto moderne e storiche, dal pre-guerra ai giorni nostri, come una Ferrari 275 GTB del 1966, o le 11 auto in edizione limitata del gruppo Exclusively Porsche – The 964 Collection.

Amelia Island, le auto più costose

Gord Duff di RM Sotheby’s ha commentato la vendita ricordando come questa edizione di Amelia Island abbia mostrato una robusta domanda del mercato, con lunghe aste per aggiudicarsi a prezzi record sia auto storiche come una Marmon Sixteen Coupe del 1931, sia auto moderne come la Lamborghini Diablo del 2001.

5) Porsche 911 Turbo S Leichtbau del 1993 - $1.760.000

Uno degli 86 modelli fabbricati in tutto il mondo e in un quarto di secolo ha percorso soltanto 95 chilometri. Rifinita in ogni dettaglio sia negli interni in pelle rossa, che negli esterni blu notte.

4) Ford GT40 Mark IV del 1967 - $1.925.000

La Ford GT di oggi è una spettacolare unione tra un’auto da competizione e una da strada, ma negli anni Sessanta era ancora più estrema. Creata soprattutto per far avere a Henry Ford II la sua personale rivincita su Enzo Ferrari, la GT40 ha trionfato alla 24 Ore di Le Mans per quattro anni di fila dal 1966 al 1969.

3) Ferrari 275GTB del 1966 - $2,205,000

Ferrari occupa i primi tre posti delle auto più costose vendute all’Amelia Island. Al terzo posto un esemplare del 1966 del modello lanciato nel 1964, che ha alcune caratteristiche tipiche della tarda produzione, come la forma allungata per migliorare l’aerodinamica, che la rendono ancora più rara per i collezionisti.

2) Ferrari Enzo del 2003 - $2,365,000

Quindici anni fa, la Ferrari Enzo aveva un prezzo di circa 660mila dollari, e ora costa più del triplo. Questo esemplare segna soltanto 2500 chilometri sull’odometro, e con il suo motore da supercar V12 da 650 cavalli è ancora perfettamente un’auto incredibile anche se venisse lanciata oggi. Comprata originalmente in Francia, ha avuto diversi proprietari che sembra l’abbiano soprattutto ammirata e non guidata.

1) Ferrari 275GTB del 1966 - $2,530,000

Circa 300 mila dollari è la differenza tra il primo modello che abbiamo visto, con scocca in acciaio, e questo esemplare più raro con corpo in alluminio. Soltanto 80 esemplari, e rappresenta il picco di sviluppo del modello. Questa auto è stata nascosta a lungo negli anni Novanta e recentemente è stata ritrovata in un episodio di The Barn Find Hunter. Comunque possa apparire, è completamente originale.

Argomenti

Iscriviti a Money.it