Amazon Prime Now Roma: l’apertura del centro distribuzione accende la speranza

Giulia Adonopoulos

11 Dicembre 2017 - 08:20

condividi

Amazon Prime Now arriverà a Roma e provincia? Se sì, quando? L’apertura del maxi centro distribuzione vicino la Capitale accende le speranze.

Amazon Prime Now a Roma è un progetto realistico e imminente o è solo un’utopia? Con il 70% degli italiani convertiti agli acquisti online, la questione dell’arrivo di Prime Now nella Capitale si fa sempre più urgente.

L’apertura del grande centro di distribuzione e logistica Amazon a Passo Corese in provincia di Rieti e a soli 30 chilometri a nord di Roma ha acceso la speranza dei clienti Amazon che desiderano usufruire del servizio di consegne in un’ora come già fanno i milanesi.

Amazon Prime Now: cos’è e come funziona

Prime Now è il servizio riservato ai clienti Amazon Prime (Qui come iscriversi, costi, offerte e servizi) che effettua consegne ultrarapide nello stesso giorno dell’effettuazione dell’ordine.

Ci sono due modalità di consegna: 1) dalle 8 del mattino a mezzanotte il pacco Amazon arriva in un’ora al costo di spedizione di 7,99€; 2) la consegna nell’arco della fascia di due ore indicate dal cliente al costo di 3,49€ per ordini inferiori a 50€, e gratis per ordini superiori a 50€.

Per usare Amazon Prime Now bisogna andare sul sito primenow.amazon.it, inserire il codice postale e verificare che il servizio sia presente nella nostra zona. Per fare acquisti basterà accedere con il proprio account Amazon Prime. È importante sapere che per usare Prime Now bisogna fare ordini di minimo 15€ e che al momento in Italia è disponibile solo su Milano e alcune aree limitrofe. I prodotti acquistabili con Prime Now sono più di 20.000 e di tutti i tipi: elettronica, casa, abbigliamento, idee regalo e anche alimentari. Infatti Prime Now è molto usato per farsi portare la spesa ordinata su Amazon direttamente a casa all’orario più comodo.

A Roma come a Milano?

A Milano e provincia il servizio di Amazon Prime Now è arrivato due anni fa e da subito ha riscosso molto successo. Ecco perché si attende lo sbarco del servizio sull’altro grande mercato, Roma. La Capitale e le zone limitrofe sono zone con un enorme bacino d’utenza, e il maxi-polo di distribuzione Amazon a Passo Corese aperto quest’anno sarebbe l’ottimo punto di partenza per l’arrivo delle consegne super rapide a Roma e dintorni.

Il colosso di Jeff Bezos ha investito sin da subito in Italia, creando oltre duemila posti di lavoro solo nel 2015. Tuttavia Amazon, al momento, non fornisce dettagli sui piani di Prime Now nell’area romana. È facile immaginare, comunque, come qui i fattorini potrebbero avere molti più problemi rispetto a Milano nel rispettare le consegne nelle fasce orarie senza imbattersi nei problemi di traffico, distanze enormi, soste vietate e ZTL.

Se già i driver hanno fatto sentire la loro voce per i ritmi di lavoro a cui sono sottoposti e i contratti non omologati a quelli dei classici corrieri, consegnare un pacco a Roma nord per poi scappare a Roma sud per recapitare un altro ordine in tempo potrebbe essere un’impresa quasi folle. La speranza, però, è l’ultima a morire.

Argomenti

# Amazon

Iscriviti a Money.it