Allarme da “La Grande Scommessa”: BTO nuovo pericolo mondiale

Ecco cosa sono i Bespoke Tranche Opportunities (BTO) e perché rischiano di creare una nuova crisi finanziaria secondo il film «La Grande Scommessa».

Chi è andato a vedere già il film “La Grande Scommessa”, uscito nelle sale il 7 Gennaio, ha potuto assistere al crollo finanziario del 2008 capendone i motivi. Alla base di tutto vi sono stati i MBS (Mortgage Backed Securities), i CDO (Collateralized Debt Obligation) e i CDS (Credit Default Swaps). Nel film vengono menzionate le “Bespoke Tranche Opportunities” (BTO), che vengono descritte come una nuova pericolosa forma di CDO e CDS.
Nel dettaglio, vediamo cosa sono le Bespoke Tranche e quali pericoli rappresentano.

Cosa sono i CDS, i CDO, e i MBS

La crisi finanziaria del 2008 scaturita dall’esplosione dei mutui subprime ha visto come attori protagonisti alcuni strumenti finanziari: i CDO, i CDS e i MBS. Come raccontato ne “La Grande Scommessa” - film da andare a vedere assolutamente - questi strumenti finanziari sono stati le armi che hanno permesso la crisi dell’intero sistema finanziario.

Questi strumenti di per sé non hanno la caratteristica di distruggere un sistema economico, bensì di renderlo più sicuro. L’uso avventato di questi strumenti da parte delle grandi banche e il sistema immobiliare americano, che all’epoca si basava su politiche di prestiti fraudolente, ha scatenato la crisi finanziaria mondiale.

Nel film di cui si parlava in precedenza viene menzionato un nuovo tipo di strumento che le banche stanno nuovamente riversando sul mercato molto simile ai CDO e ai CDS (praticamente un cocktail dei due). Prima però di spiegare cosa sono le Bespoke Tranche è bene fare un passo indietro e capire in primis cosa sono i MBS, i CDO e i CDS.

  • I MBS: Mortgage Baked Securities

I MBS (Mortgage Backed Securities) sono titoli garantiti da mutui ipotecari. Quindi, i MBS sono rimborsabili solo con il pagamento dei mutui. Negli Stati Uniti, i mutui che nel 2008 (ma già da molto tempo prima) venivano incorporati in questi strumenti erano di dubbia solvenza. Ecco perché ci fu il crollo dei MBS e dell’intero sistema immobiliare americano.

  • I CDO: Collateralized Debt Obligation

Il CDO (Collateralized Debt Obligation) è per definizione un’obbligazione che ha come garanzia un debito. I CDO hanno lo stesso meccanismo dei MBS, l’unica differenza è che alla base dei CDO non vi sono mutui ma altri titoli.

Un CDO quindi può essere costituito da un insieme di MBS ed il pagamento delle cedole dei CDO è legato al rendimento dei MBS (quindi dal pagamento dei mutui). In sostanza il CDO è un derivato con sottostante dei titoli. La follia della crisi finanziaria portò a creare CDO di CDO, chiamati CDO al quadrato, al cubo e via discorrendo, creando di fatto un’arma di distruzione di massa finanziaria.

  • I CDS: Credit Default Swaps

I CDS (Credit Default Swaps) sono invece dei contratti di assicurazione su un dato evento. Si supponga di aver contratto un credito verso un’altra persona. Per assicurarsi dal rischio di insolvenza di tale persona, ci si rivolge ad un terzo soggetto che si accolla il rischio di insolvenza della persona che deve pagare il debito.

Il CDS ha quindi 3 parti in causa: un debitore, un creditore ed un assicuratore. Le banche/assicurazioni si erano fatte garanti del sistema immobiliare americano, credendo che fosse solido ed emettendo quindi i CDS (che sono strumenti over-the-counter cioè sono strumenti scambiati al di fuori del mercato regolamentato). Chi acquista un CDS può anche non essere una delle controparti, scommettendo semplicemente sul fallimento del debitore.

Si capisce perciò la gravità di ciò che stavano facendo le banche e gli istituti assicurativi americani (nonché i fondi pensione): creare strumenti ad alto rischio (mascherati da basso rischio, con la complicità delle agenzie di rating) scambiandoli tra istituti di credito e non contenti farsi da garanti di tali strumenti.

Il pericoloso gioco dei BTO: Bespoke Tranche Opportunities

Dopo lo scoppio del sistema finanziario è cambiato qualcosa? Sì ma in negativo. E’ stato creato un nuovo strumento che è una specie di cocktail tra CDS e CDO: le Bespoke Tranche Opportunities (BTO) nuovo strumento sintetico creato dalle banche d’affari USA. In pratica, le BTO sono costituite da un CDO e un CDS.

L’investitore decide di scommettere su un mix di titoli o obbligazioni e la banca piazza la scommessa con il BTO. Il BTO altro non è che un CDO (mix di titoli/derivati) composto da strumenti scelti dall’investitore (o che si avvicinano alle sue richieste, i CDO hanno diversi rating di rischio) e un CDS che assicuri tale CDO (scommessa).

I BTO sfuggono dalle regole del Dodd-Frank Act e nascono con l’intento di generare rendimenti che ultimamente si sono abbassati troppo a causa della politica monetaria espansiva statunitense. Il pericolo è di creare un sistema di scommesse che potrebbe generare un meccanismo simile alla crisi finanziaria del 2008 con il default dei MBS e dei CDO.

Le banche d’affari USA sono quindi in cerca di grossi profitti (con i BTO si sfrutta la leva finanziaria) per via dei bassi rendimenti attuali degli altri strumenti finanziari.

Secondo una grande banca USA i BTO offrono:

“Una quota di un portafoglio di crediti su misura in grado di offrire l’esposizione al rischio diversificato con la possibilità di leva finanziaria, rafforzamento del credito e rendimenti superiori”.

Si ricordi che anche i MBS e i CDO venivano venduti come contratti certi, praticamente senza rischio e con rendimento assicurato. Si immagini che un locale venga chiuso per uno scandalo: una volta dimenticato il tutto si ristruttura il locale e si apre con una nuova insegna. Questo è in sostanza ciò che sta avvenendo con i BTO.

La diffusione di tali strumenti potrebbe compromettere di nuovo il sistema finanziario? E’ probabile e, se ciò accadesse, in Europa pagherebbero i risparmiatori (Bail-in).

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.