Aldo Costa: chi è l’ingegnere (ex Ferrari e Mercedes) nuovo responsabile tecnico Dallara

L’ingegner Aldo Costa è il nuovo chief technical officer di Dallara a partire dal 2020. Ex Ferrari e Mercedes-Benz, l’Ing. Costa è uno dei più apprezzati tecnici del motorsport.

Aldo Costa: chi è l'ingegnere (ex Ferrari e Mercedes) nuovo responsabile tecnico Dallara

L’Ingegner Aldo Costa lascia il team di Formula 1 Mercedes-Amg Petronas Motorsport per assumere il ruolo di chief technical officer di Dallara. L’annuncio è stato dato oggi dal team Mercedes e da Dallara, che precisano come Costa rimarrà consulente Mercedes fino a fine 2019 supportando il team.

Aldo Costa, 58 anni di Parma, aveva lasciato già lo scorso anno il ruolo di capo degli ingegneri Mercedes per dedicare più tempo alla sua famiglia. Ora però tornerà a cimentarsi con un ruolo a tempo pieno di grande responsabilità con Dallara, uno dei più conosciuti costruttori di auto da corsa.

In una nota diffusa da Dallara, Costa spiega il significato dell’accordo appena raggiunto: “rappresenta una fantastica opportunità per proseguire la sua carriera più vicino a casa, lavorare a una notevole gamma di progetti automobilistici e da corsa e continuare a formare la prossima generazione di talenti ingegneristici italiani”.

Significative le parole di Toto Wolff, numero uno del team Mercedes-Amg Petronas Motorsport: “Aldo è stato uno dei pilastri del nostro team da quando è entrato nel 2011 e ora ci lascia con la stessa dignità e professionalità che hanno caratterizzato i suoi anni con noi. Il suo nuovo ruolo in Dallara è un’opportunità fantastica e sono lieto che abbia trovato un ruolo così gratificante in cui perseguire la sua carriera e contribuire con le sue conoscenze a quasi tutti i livelli del motorsport globale. A nome di tutti alla Mercedes, vorrei augurargli un grande successo in questo prossimo capitolo”.

Aldo Costa: la biografia

Aldo Costa è nato a Parma il 5 giugno 1961 e si è laureato in Ingegneria meccanica all’Università di Bologna. Ha iniziato la carriera in F1 nel 1988 come capo progettista in Minardi, dove ha rivestito diversi incarichi: ingegnere addetto ai calcoli strutturali fino al 1989, responsabile del progetto della vettura fino al 1991 e direttore tecnico.

Nel 1995 approda in Ferrari il suo primo incarico è quello di sviluppare il progetto della versione GT-Le Mans della F50. Nel 1996 assume la responsabilità della progettazione dell’autotelaio all’interno della Gestione Sportiva e nel 1998 viene nominato assistente del capo progettista Rory Byrne, ruolo che assume nel 2004 con l’uscita di Byrne da Maranello.

Nel 2006 viene nominato capo della Direzione Autotelaio. Dal 1º gennaio 2008 diventa Direttore Tecnico della casa di Maranello, ruolo che mantiene fino al 24 maggio 2011 quando viene licenziato a causa della crisi di risultati della “Rossa”.

Il 30 settembre 2011 la scuderia Mercedes GP annuncia l’arrivo di Costa nel ruolo di Direttore dell’Ingegneria e responsabile della Progettazione e Sviluppo. È stato ad interim direttore tecnico della Mercedes da gennaio a marzo 2017, mese in cui lo sostituisce James Allison.

A luglio 2018, la Mercedes annuncia che Costa lascia il suo ruolo alla fine della stagione, rimanendo a supporto del team come Advisor in modo da poter dare più spazio alla famiglia in Italia.

Iscriviti alla newsletter Motori

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.