A2A, nel 2020 calano i ricavi ma l’utile netto batte le attese

Pierandrea Ferrari

18 Marzo 2021 - 17:34

condividi
Facebook
twitter whatsapp

A2A, multi-utility italiana quotata a Piazza Affari, presenta i conti: nel 2020 i ricavi calano del 6,3%, ma l’utile netto batte le attese a -6,4%.

A2A, nel 2020 calano i ricavi ma l'utile netto batte le attese

A2A, multi-utility italiana, presenta i conti 2020: la flessione dei prezzi dell’energia elettrica e del gas durante la stagione pandemica ha portato ad una contrazione dei ricavi del 6,3%, ma l’utile netto batte le attese a -6,4%. Delude invece l’Ebit, a quota 550 milioni di euro.

Intanto, a Piazza Affari il titolo scambia a 1,47 euro, per una variazione percentuale negativa dell’1,3% rispetto alla chiusura di ieri.

A2A, ricavi in calo e utile oltre le attese

Nel dettaglio, la contrazione del 6,3% ha portato i ricavi di A2A a quota 6.682 milioni di euro nel 2020, mentre l’utile netto, in calo del 6,4%, tocca i 364 milioni e batte il consensus, a 309 milioni.

Superiore alle attese anche l’Ebitda, 1.204 miliardi con una contrazione anno su anno del 2,4% e un forte recupero nell’ultimo trimestre 2020, +10%. Delude invece l’Ebit, inferiore al consensus, a 550 milioni dopo una flessione del 19,9%.

Dietro i conti, come accennato, il passo debole del mercato energetico all’ingrosso, con i prezzi dell’energia elettrica e del gas che hanno registrato un calo. La posizione finanziaria netta di A2A, dopo i 738 milioni di euro investiti nel corso del 2020 - +18% rispetto al 2019 – si attesta a quota -3,47 miliardi, contro i -3,15 dell’anno precedente.

In conformità con quanto annunciato lo scorso gennaio A2A ha poi confermato la cedola di 0,08 euro per azione che verrà pagata a partire dal prossimo 26 maggio, segnando un +3,2% rispetto al precedente esercizio. Il dividendo in crescita, spiega l’ad della società Renato Mazzoncini, “testimonia l’attenzione di A2A nei confronti degli azionisti e la fiducia in un modello di business basato sullo sviluppo sostenibile”.

Il titolo in flessione a Piazza Affari

Intanto, nella giornata dei conti il titolo A2A perde quota a Piazza Affari: dalla chiusura di ieri le azioni hanno registrato una contrazione dell’1,3% e vengono scambiate ora a 1,47 euro. Rimane positivo, tuttavia, il bilancio anno su anno della società, che dalla prima ondata pandemica a oggi ha guadagnato il 42,7%. Incoraggiante anche il primo scorcio del 2021, con il titolo in rialzo del 10,5%.

Argomenti

# Italia
# A2A

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories