10 lezioni su soldi e risparmio da dare ai tuoi figli

È tempo di insegnare ai tuoi figli le dinamiche dietro il risparmio e i soldi, così da crescere adulti coscienti e preparati.

10 lezioni su soldi e risparmio da dare ai tuoi figli

Insegnare ai propri figli come funziona il risparmio e le dinamiche che si celano dietro la gestione dei soldi ci aiuta a fare di loro degli adulti preparati e consapevoli.
Nel caso avessi bisogno di qualche suggerimento sul modo in cui insegnare ai tuoi figli come risparmiare, Money.it ha raccolto i consigli migliori presi in prestito da manager ed esperti di finanza, adattati con un occhio di riguardo ai bambini e al loro sistema di apprendimento.

L’obiettivo? Accompagnare la crescita di piccoli adulti capaci di comprendere le dinamiche legate alla finanza personale, ben coscienti dell’importanza del risparmio al giorno d’oggi.

Lezione n. 1: Capire cos’è il debito

È importante comprendere il reale funzionamento e il costo del debito e dei prestiti.
Il consiglio è quello di utilizzare esempi reali, spiegando in che modo i tassi di interesse pagati sulla somma presa in prestito aumentino il costo totale del finanziamento.

Lezione n. 2: Il concetto di stipendio

Quando si valuta se prendere un prestito, è bene avere un’idea chiara dell’ammontare del proprio stipendio per evitare un sovraccarico di debito. Progettare e pensare fin da piccoli al proprio futuro dovrà tenere necessariamente conto del tipo di stipendio che ci si aspetta di guadagnare da grandi. Nessuno dovrebbe spendere al di sopra delle proprie capacità.

Lezione n. 3: Il risparmio

Risparmia ciò che puoi e rendi il risparmio un’abitudine monitorando i tuoi obiettivi di spesa e il totale risparmiato ogni mese: è questo l’insegnamento chiave a cui abituare i bambini fin dalla loro giovane età. Facendo propria l’arte del risparmio e dell’investimento si può riuscire ad accumulare un capitale importante.
Abitua il tuo bambino facendogli leggere dei libri dedicati al risparmio e all’investimento creati appositamente per i più giovani.

Il trucco è pensare ai propri euro come a dei dipendenti che se metterai a lavorare per te porteranno i loro frutti in futuro.

Lezione n. 4: Dimenticali!

Rendere automatico il risparmio può portare a grandi risultati. Mostra ai tuoi bambini come le casse super-segrete di mamma e papà possono proteggere i loro soldini, così che non li spendano tutti in caramelle e piccoli vizi. Ma non privare tuo figlio di tutti i suoi piccoli risparmi: è opportuno anche che impari che “spendere e spandere” non porta da nessuna parte.

Lezione n. 5: Tagliare le spese

Tuo figlio potrebbe ritrovarsi in una situazione di ristrettezze economiche da giovane adulto, e sarà costretto a tagliare alcune spese per sbarcare il lunario.
Un gioco didattico e divertente è quello di conteggiare, calcolatrice o foglio di carta alla mano, il totale delle spese e delle entrate di un personaggio immaginario. Oltre a spiegare che l’obiettivo è sempre quello di avere più entrate che uscite, si possono individuare insieme quali voci del bilancio possono essere tagliate facendo ai bambini delle semplici domande.

“Pippo è in difficoltà, le sue spese sono maggiori delle sue entrate! Secondo te può evitare di comprare 10 gelati ogni mese, risparmiando così 20 euro?”

Lezione n. 6: Prepararsi agli imprevisti

La vita da adulti costa molto di più di quanto possano mai immaginare un adolescente o un bambino. È bene che i nostri figli sappiano che avere un fondo per le emergenze può risolvere molti problemi da grandi.

Lezione n. 7: La rivoluzione dell’home banking

Le banche oggi, grazie ad internet, offrono un servizio in tempo reale grazie all’home banking, senza costi e soprattutto senza lunghe ed estenuanti code allo sportello.
Insegniamo ai nostri figli che la tecnologia può aiutarci a monitorare i nostri risparmi e che può anche essere uno strumento di investimento. Tramite l’accesso online al proprio conto è possibile gestirlo più da vicino, prendendo maggiormente coscienza dell’ammontare delle entrate e delle uscite.

Lezione n. 8: Lavorare duramente

Molti giovani faticano a trovare una motivazione per lavorare ed è dovere dei genitori aiutarli a capire che la realtà richiede che si lavori duramente per avere uno stipendio.

Lezione n. 9: Il lavoro non è più come prima

Insegniamo ai bambini che esistono vari modi per guadagnare, e che il classico “posto fisso” non esiste più, così da non creare in loro una forte disillusione una volta che entreranno nel mondo lavorativo. Grazie all’era della gig economy, esistono molti soldi per fare soldi.

Lezione n. 10: Le “cose costose”

Aiuta il tuo bambino a comprendere che ogni oggetto può avere prezzi diversi a secondo della marca, del luogo di produzione e della sua qualità. Questo lo aiuterà a diventare un consumatore consapevole, capace di spendere e risparmiare, creando delle virtuose abitudini di acquisto.

Conclusioni

Dare un’alfabetizzazione finanziaria a tuo figlio può essere difficile, ma è una lezione di vita necessaria. Dai loro le migliori probabilità di successo possibili, aiutandoli a capire come risparmiare e mantenere le proprie finanze al sicuro.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Educazione finanziaria

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories