Contributi Previdenziali

I Contributi Previdenziali sono dei versamenti effettuati sia dal datore di lavoro che dal lavoratore all’INPS o ad altre casse previdenziali al fine di ottenere poi l’erogazione della pensione.

Il lavoratore destina, quindi, una quota della propria retribuzione o del proprio reddito da lavoro al finanziamento di prestazioni pensionistiche ed il datore di lavoro è obbligato a versare i contributi ed a dichiarare all’INPS e all’INAIL le retribuzioni dell’anno precedente di ogni lavoratore.

Per approfondire l’argomento leggi anche le guide:

Gestione separata Inps, Artigiani e Commercianti: le aliquote 2016

Contributi Previdenziali, ultimi articoli su Money.it

Lavoro intermittente 2014, conto alla rovescia per i contributi volontari Inps

Valentina Brazioli

21 Luglio 2014 - 13:13

Lavoro intermittente 2014, conto alla rovescia per i contributi volontari Inps

Lavoro intermittente, scade il 31 luglio il termine entro il quale i dipendenti con contratto di lavoro a chiamata possono chiedere all’Inps l’autorizzazione per procedere al versamento dei contributi relativi a periodi retribuiti o indennizzati. Ecco come funziona.

Contributi da ricongiunzione: ecco come fare domanda

Valentina Pennacchio

20 Dicembre 2013 - 10:00

Contributi da ricongiunzione: ecco come fare domanda

Grazie ai contributi da ricongiunzione è possibile unificare presso un unico ente tutti i contributi del lavoratore. Ecco una breve guida con le indicazioni fornite dall’INPS.