Valentino Rossi si ritirerà a fine stagione 2021. Uno dei più grandi Campioni della MotoGP ha annunciato di voler terminare a fine stagione 2021 la sua carriera di pilota: il Dottore non lascerà il mondo delle corse, nei suoi programmi c’è la volontà e il desiderio di gareggiare con le auto.

Valentino Rossi corre attualmente con il Team Petronas Yamaha SRT.

Dopo ben 26 stagioni, dopo una carriera ricca di vittorie, successi e titoli mondiali, il pilota italiano lascerà ufficialmente le corse puntando su di una nuova ed entusiasmante sfida che ancora una volta lo vedrà protagonista.

Valentino Rossi si ritira dalla MotoGP

Nove titoli mondiali, due in 125 e 250, sette nella classe regina, l’uomo dei record, il pilota che ha cambiato la storia del motociclismo, con il suo talento ed estro.

Il Dottore ha debuttato nel Motomondiale nel 1996, durante tutta la sua carriera ha conquistato 115 vittorie, 89 in MotoGP, la sua stoffa da Campione, la sua velocità e bravura hanno segnato un’epoca.

Rossi durante la conferenza stampa tenutasi al Red Bull Ring ha definito anche i piani per la prossima stagione: il Team VR46 gareggerà in MotoGP già dal 2022.

Una fantastica carriera quella di Valentino Rossi in MotoGP

Era il 1996 quando il pilota di Tavullia in sella a una Aprilia RS125 debutta nel mondiale ottenendo il 13esimo tempo sulla pista di Shah Alam.

In quella stessa gara il suo talento è evidente, Valentino terminerà in sesta posizione, conquistando a distanza di poco tempo il suo primo podio in Austria e la prima vittoria nel Gran Premio della Repubblica Ceca.

Nel 1997 vince il titolo mondiale nella classe 125 con 11 vittorie in 15 GP, nell’anno successivo sempre con l’Aprilia corre in 250: nelle prime cinque gare conquista tre podi, posizionandosi a fine anno alle spalle di Loris Capirossi in seconda posizione.

Nel 1999 è suo il titolo in 250, mentre nel 2000 approda in MotoGP in sella alla velocissima Honda NSR500. Nel 2001 arriva il primo titolo nella classe regina, Rossi precede Max Biaggi, vincendo l’ultimo mondiale dell’era due tempi.

Nel 2002 nasce la classe MotoGP, il Dottore vincerà l’anno successivo il suo ultimo mondiale con la Honda prima di entrare a far parte del Team Yamaha.

Gli anni successivi lo vedranno gareggiare con i più veloci e grandi Campioni della MotoGP, da Nicky Hayden a Casey Stoner, fino a Jorge Lorenzo e Marc Marquez.

Una carriera incredibile che raggiungerà il suo apice nel 2014, dopo due stagioni molto difficili con la Ducati.

Il prossimo anno l’Aramco Racing Team VR46 debutterà nel Motomondiale e Rossi?

Una nuova sfida attende “The Doctor”, questa volta non più in sella ad una Yamaha ma con le velocissime Ducati Desmosedici GP: bisognerà solo capire quale sarà il suo vero ruolo.

Foto Valentino Rossi