Nuova partnership UniCredit-UnionPay

Nuova partnership UniCredit-UnionPay International: le due società firmano una lettera di intenti e rafforzano la loro collaborazione in essere dal 2013

Nuova partnership UniCredit-UnionPay

Nuova partnership tra UniCredit e UnionPay International. Oggi le due società hanno comunicato di aver rafforzato la propria collaborazione in essere dal 2013, grazie alla firma congiunta di una lettera di intenti.

Come dichiarato dall’istituto di credito italiano, il nuovo accordo stipulato con il consorzio bancario cinese si basa su tre obiettivi ben precisi e definiti: cooperare nell’emissione di carte a marchio UnionPay in Italia; sviluppare forme di pagamento innovative ed espandere le attività di UnionPay in altri Paesi europei: Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca e Serbia.

Questo nuovo accordo permetterà quindi ai clienti di Unicredit di avere a disposizione un nuovo servizio di pagamento che fino a oggi è accettato in Italia da tutti gli sportelli della banca e dall’intera rete di oltre 200 mila terminali pos, che autorizzano anche i pagamenti contactless. Inoltre da quest’anno UniCredit
permette anche agli esercenti che operano online l’accettazione di UnionPay.

Soddisfatta dell’accordo UnionPay che dichiara:

«Il 2019 è il quinto anno da quando UnionPay e UniCredit hanno iniziato la loro cooperazione. Inizialmente, le due società hanno iniziato a lavorare sui modi di accettazione delle carte per soddisfare le esigenze dei turisti asiatici, in particolare i turisti cinesi in Italia. Poi però, essendo molto affermate sul mercato, le due parti hanno deciso hanno deciso di intervenire ulteriormente per soddisfare le esigenze del cliente italiano.»

UnionPay International e la collaborazione con UniCredit

UnionPay International è una filiale di China UnionPay focalizzata
sulla crescita e il supporto delle attività globali di UnionPay. Grazie alla collaborazione stipulata con oltre 2000 istituzioni in tutto il mondo, le carte sono accettate in 174 paesi e regioni ed emesse in 52 paesi e regioni.

In Europa, UnionPay è accettata da oltre 3,3 milioni di commercianti in 40 paesi e regioni, coprendo quindi oltre il 60% di tutti gli esercenti che accettano carte bancarie.

Inoltre, UnionPay nella primavera del 2016 ha siglato un accordo molto importante con Huawei, che ha permesso al colosso tecnologico di adottare il sistema di pagamento elettronico Huawei Pay al mercato cinese.

Ritornando al rapporto con UniCredit, l’accordo di oggi può essere considerato una vera e propria evoluzione dell’obiettivo che le due società si erano preposte nel 2017: cooperare a livello internazionale. Ciò portò all’accordo relativo all’acquiring stipulato con la controllata turca di UniCredit.

Iscriviti alla newsletter Fintech per ricevere le news su Unicredit S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.