Trump contro Apple: dica addio alla Cina, o i prezzi saliranno

Trump sfida Apple e le intima di tornare a produrre negli Stati Uniti altrimenti, ha ribadito, i prezzi dei prodotti saliranno.

Trump contro Apple: dica addio alla Cina, o i prezzi saliranno

Se Apple non tornerà a produrre negli Stati Uniti i prezzi dei suoi prodotti inizieranno a salire.

È quanto affermato da Donald Trump durante un «attacco» esplicito nei confronti di Cupertino, criticata in particolar modo per il suo produrre in Cina, nemico commerciale numero uno degli USA.

Qualche giorno fa Apple ha chiesto al presidente e alla sua squadra di riconsiderare la nuova ondata di dazi in arrivo (circa 200 miliardi di dollari), dazi tali da minacciare la stabilità dei prezzi della mela morsicata.

Trump vs. Apple: il monito della Casa Bianca

La risposta di Trump non si è fatta attendere e, ancora una volta tramite l’utilizzo di un social network, il tycoon ha chiarito la propria posizione in merito, sintetizzabile con: se non volete assistere ad un aumento dei prezzi, tornate a produrre a casa.

“I prezzi di Apple potrebbero aumentare date le imponenti tariffe che potremmo imporre contro la Cina, ma esiste una facile soluzione con una tassa a ZERO e anche un incentivo di natura fiscale. Create i vostri prodotti negli Stati Uniti anziché in Cina, iniziate a costruire nuovi impianti”,

ha affermato Trump tramite un tweet pubblicato nella tarda mattinata di sabato.

Dal canto suo Apple aveva già ribadito le proprie perplessità all’Ufficio del rappresentante del Commercio. Nella lettera inviata alle autorità poco prima del tweet, la società da un trilione di dollari aveva sottolineato i timori relativi alla nuova ondata di tariffe sulle importazioni cinesi, parlando di ovvi e conseguenti aumenti dei costi dei suoi prodotti, in particolare orologi, cuffie e caricatori, solo per citarne qualcuno.

“La nostra preoccupazione per queste tariffe è che gli Stati Uniti saranno colpiti più duramente e ciò comporterà una minore crescita e competitività negli Usa oltre che prezzi più alti per i consumatori americani”

Nonostante gli appelli di Apple e co., nei prossimi giorni Donald Trump e i sui introdurranno probabilmente la tanto temuta ondata di nuovi dazi contro la Cina.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

18 ore fa

Market mover della settimana: la riunione Fed sarà solo l’inizio

Market mover della settimana: la riunione Fed sarà solo l'inizio

Commenta

Condividi

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

2 giorni fa

Pensioni, parla la Fornero: il Governo sia più onesto intellettualmente

Pensioni, parla la Fornero: il Governo sia più onesto intellettualmente

Commenta

Condividi

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

4 giorni fa

Manovra: rally dietro l’angolo per Piazza Affari?

Manovra: rally dietro l'angolo per Piazza Affari?

Commenta

Condividi