Trimestrale Microsoft sorprende le attese, ricavi in crescita

Trimestrale Microsoft in focus: l’azienda sorprende le attese con i conti appena resi noti

Trimestrale Microsoft sorprende le attese, ricavi in crescita

Svelati i numeri della trimestrale Microsoft, che ha sorpreso le attese.

Gli utili al 30 giugno 2020 sono migliori del previsto e hanno superato le aspettative.

Nonostante ancora si faccia sentire la crisi da coronavirus, il fatturato della società è cresciuto del 13% su base annua nel trimestre, conclusosi il 30 giugno.

I guadagni dell’azienda sono stati leggermente ritoccati al ribasso in seguito all’annuncio di una cambiamento nella strategia di vendita al dettaglio. Il 26 giugno, infatti, Microsoft ha dichiarato che avrebbe chiuso i propri negozi, con un addebito una tantum di 450 milioni di dollari, o 5 centesimi per azione, al lordo delle imposte.

La trimestrale Microsoft ha comunque mostrato profitti e ricavi al di sopra delle attese.

Trimestrale Microsoft: i conti del gigante tech

I numeri resi noti da Microsoft nei conti della trimestrale hanno innanzitutto mostrato un fatturato pari a 38,03 miliardi di dollari. Una cifra soddisfacente se si considerano le previsioni stimate a 36,50 miliardi di dollari.

La crescita su base annua è rimasta a due cifre, attestandosi a +13%.

Per quanto riguarda l’utile per azione (adjusted), la società ha registrato 1,46 dollari, a fronte dell’1,34 dollari per azione previsto dagli analisti.

Il reddito operativo è stato di 13,4 miliardi di dollari, con un aumento dell’8% e l’utile netto ha registrato 11,2 miliardi di dollari.

I ricavi nella produttività e nei processi aziendali sono stati pari a 11,8 miliardi di dollari e sono aumentati del 6%, con focus su alcuni importanti segmenti aziendali.

Intelligent Cloud di Microsoft, che include il cloud pubblico di Azure, Windows Server, SQL Server, GitHub e servizi aziendali, ha avuto ricavi dal valore di 13,37 miliardi dollari, in crescita del 17% su base annua.

L’unità Produttività e processi aziendali, che comprende Office, Dynamics e LinkedIn, ha generato 11,75 miliardi di dollari di entrate.

Le spese operative sono state di 12,3 miliardi di dollari e sono aumentate del 13%, comprendendo anche l’addebito di 450 milioni di dollari per la chiusura delle sedi Microsoft Store.

Micfrosoft: la tecnologia come forma di resilienza

Nel commentare i dati della trimestrale Microsoft, Satya Nadella, amministratore delegato, ha sottolineato l’importanza della tecnologia nell’offrire spunti di resilienza alle aziende in difficoltà.

Con un occhio vigile sulla crisi causata dal coronavirus, l’AD ha affermato:

“Gli ultimi cinque mesi hanno chiarito che l’intensità tecnologica è la chiave per la resilienza aziendale. Le organizzazioni che sviluppano le proprie capacità digitali si riprenderanno più rapidamente ed emergeranno da questa crisi più forti”

In questa previsione, Microsoft resta l’unica azienda in grado di rispondere alle rinnovate esigenze dei clienti sul piano della tecnologia integrata.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories