Tasse universitarie, come fare il modello ISEE per esenzioni e riduzioni

Tasse universitarie, serve il modello ISEE 2020 per esenzioni e riduzioni: ecco come fare la DSU, anche online, ed accedere alle agevolazioni previste dalla no tax area e dagli Atenei per il 2020/2021.

Tasse universitarie, come fare il modello ISEE per esenzioni e riduzioni

Tasse universitarie, serve il modello ISEE per accedere all’esenzione totale o alle riduzioni.

Con l’avvio dell’Anno Accademico 2020/2021, molte università hanno previsto particolari agevolazioni per gli studenti, anche considerando il rischio di abbandono del percorso di studi da parte di molti a causa delle difficoltà causate dal Covid-19.

Il modello ISEE è da sempre il parametro utilizzato per l’accesso a riduzioni o esenzioni delle tasse universitarie, e la sua presentazione è quindi fondamentale per poterne beneficiare.

Il parametro dell’ISEE è anche quello utilizzato ai fini dell’accesso all’esonero totale che, per effetto del decreto MIUR del 26 giugno, spetta nel 2020 fino al limite di 20.000 euro.

Capire come fare l’ISEE (e quale tipologia di DSU scegliere) è quindi fondamentale. Vediamo di seguito come muoversi.

Tasse universitarie, come fare il modello ISEE per esenzioni e riduzioni

Per richiedere il rilascio del modello ISEE all’INPS sarà possibile rivolgersi ad un CAF, commercialista, o compilare autonomamente la DSU online sul sito dell’INPS.

In tutti i casi è necessario ricordare che il modello ISEE per le agevolazioni sulle tasse universitarie dovrà contenere la seguente dicitura:

  • si applica alle prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario.

Inoltre, sarà necessario che sia indicato il codice fiscale dello studente beneficiario dell’esenzione o riduzione delle tasse universitarie.

Bisognerà quindi aver cura di compilare la DSU a fini universitari, pena l’impossibilità di utilizzarla per l’accesso alle agevolazioni sul pagamento delle tasse per l’Anno Accademico 2020/2021.

Particolare attenzione bisognerà prestare alle scadenze previste dalla propria università. Dalla compilazione della DSU al rilascio del modello ISEE da parte dell’INPS passano solitamente dai 7 ai 15 giorni.

Tasse universitarie in base all’ISEE, chi paga e chi no

La presentazione del modello ISEE universitario non è una novità, e da ormai alcuni anni è necessario aver sottoscritto una DSU ai fini del pagamento delle tasse universitarie in base alla propria situazione economica.

Il modello ISEE è il parametro adottato dagli Atenei per stabilire quanto ciascuno studente deve pagare. L’importo delle tasse universitarie è solitamente strutturato in scaglioni, secondo i regolamenti adottati da ciascuna università.

La presentazione dell’ISEE è quindi fondamentale non solo per l’esenzione totale dal pagamento delle tasse universitarie, ma anche per il calcolo della somma dovuta in base allo scaglione di riferimento. In caso di omessa presentazione, lo studente viene collocato nella fascia più alta.

A tal proposito, è bene soffermarsi sulle novità introdotte in vista dell’avvio dell’Anno Accademico 2020/2021. Non paga le tasse universitarie chi si colloca nella no tax area, in caso di possesso dei requisiti di merito e di un ISEE di importo non superiore a 20.000 euro.

Per gli studenti con ISEE fino a 30.000 euro, è invece prevista la riduzione del contributo annuale, dall’80% e fino al 10%.

Ciascun Ateneo potrà scegliere di estendere le soglie per l’esenzione totale o la riduzione delle tasse universitarie. Per tutti i dettagli, si consiglia quindi di prendere visione del regolamento dell’Università di proprio interesse.

Argomenti:

Tasse ISEE Università

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories