Petrolio WTI: recupero dei 52$ necessario per riprendere il rimbalzo

I prezzi del petrolio WTI sono tornati preda dei venditori dopo un primo tentativo di rimbalzo. Nel caso di un veloce recupero dei 52 dollari al barile però, i compratori potrebbero ancora tentare di rialzare la testa. Vediamo una possibile strategia operativa con i Certificati StayUP di SocGen

Petrolio WTI: recupero dei 52$ necessario per riprendere il rimbalzo

Nella seduta di ieri, le quotazioni del petrolio WTI hanno subito un netto deprezzamento, riportandosi a ridosso del supporto a 50,64 dollari al barile, ereditato dai lows del 15 gennaio 2019, dove è iniziata una lieve ripresa.


Petrolio WTI, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Nelle giornate precedenti, i corsi dell’oro nero stavano mettendo a segno una ripresa, sostenuta dal modello di doppio minimo costruito tra il 5 e l’11 febbraio, confermato con la rottura della neckline a 51,97 dollari.

Per assistere ad una prosecuzione del recupero, servirebbe una chiusura giornaliera al di sopra dei 52 dollari: in tal caso, i compratori avrebbero maggiori possibilità di ritornare averso l’obiettivo della figura menzionata prima, compreso tra i 55 dollari e i 56,39 dollari, area di transito della media mobile semplice a 200 giorni.

Oltre a questo, rialzi al di sopra dei 52 dollari permetterebbero alle quotazioni di fornire un’altra indicazione rialzista, in quanto verrebbe recuperato il 61,8% del ritracciamento di Fibonacci disegnato dai minimi del 4 ai massimi del 20 febbraio 2020.

Viceversa, una violazione dei 49,314 dollari fornirebbe un segnale negativo, con i prezzi che avrebbero ampi spazi di discesa, perlomeno fino ai minimi del 2018, a 42,36 dollari.

Strategie operative con i Certificati StayUP

Se si dovesse verificare una chiusura giornaliera superiore ai 52 dollari al barile, si potrebbero valutare strategie di natura long con il Certificato StayUP di Société Générale con ISIN LU2035272686.

Il prodotto presenta una Barriera Inferiore a 45 dollari, ma si potrebbe tutelare una parte del capitale investito con uno stop loss in area 49 dollari. L’obiettivo della strategia sarebbe invece identificabile a 55,05 dollari.

Se si volesse portare il prodotto a scadenza, fissata per il 19 giugno 2020, la massima redditività potenziale sarebbe dell’86,92%.

RESPONSABILITÀ

Il presente articolo è redatto in completa autonomia dalla redazione di Money.it ed è finalizzato a offrire spunti meramente informativi e di carattere operativo. Money.it ha stipulato un accordo con Societe Generale tale per cui, a fronte del pagamento di un corrispettivo, Money.it si è impegnato a selezionare in completa autonomia e a menzionare uno o più prodotti facenti parte della gamma di prodotti di Societe Generale negoziati su Borsa Italiana o EuroTLX e legati al sottostante di volta in volta oggetto dell’analisi contenuta nel presente articolo. Il presente articolo non costituisce sollecitazione, offerta, consulenza o raccomandazione all’investimento e, pertanto, qualsiasi decisione di investimento e il relativo rischio rimangono a carico dell'investitore. Societe Generale non si assume alcuna responsabilità per l'eventuale utilizzo che il lettore potrà fare dei contenuti dell’articolo. Disponibilità del KID e della documentazione d’offerta: l’ultima versione del Documento contenente le Informazioni Chiave (KID) e la documentazione d’offerta del prodotto descritto nel presente articolo potranno essere visualizzati e scaricati rispettivamente dal sito http://kid.sgmarkets.com e http://prodotti.societegenerale.it nonché disponibili gratuitamente su richiesta presso Societe Generale, via Olona 2 Milano.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.